Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occupazione e fiamme nel mercato ortofrutticolo, esplode la rabbia degli operatori | VIDEO

 

E' esplosa di nuovo la protesta degli operatori del mercato ortofrutticolo di Aversa, che ormai da quattro mesi non hanno la possibilità di lavorare dopo i controlli effettuati dai carabinieri e dagli ispettori dell'Asl di Caserta che hanno evidenziato numerose carenze igienico-sanitarie. I lavori attesi per la sistemazione dell'area nella quale lavorarano circa 300 persone non sono ancora partiti, nonostante le rassicurazioni continue che sono arrivate in questi ultimi giorni dagli uffici di piazza Municipio ad Aversa. Stanchi di aspettare, gli operatori hanno deciso di manifestare nuovamente la propria rabbia nei confronti dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Alfonso Golia. Prima un operatore ha minacciato di darsi fuoco, poi le taniche di benzina sono state utilizzate per accendere un rogo all'interno della struttura dove si sono ritrovati una quindicina di operatori. All'esterno della struttura sono arrivati gli agenti della polizia municipale di Aversa insieme ai carabinieri. Con loro anche il consigliere di opposizione Alfonso Oliva che ha commentato: "Stiamo ancora aspettando che inizino i lavori mentre sono passati gli ormai famosi 70 giorni che, secondo l'amministrazione comunale, sarebbero bastati per riaprire la struttura che dà lavoro e permette di vivere a 300 persone. A loro va la mia concreta solidarietà sperando che questo calvario possa finire al poiù presto". 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento