Sabato, 13 Luglio 2024

Dalla stamperia agli studi degli avvocati: il video dei blitz dei carabinieri

Sono partiti dalla stamperia in via Santa Maria a Cubito a Villa Literno e poi, pian piano, sono riusciti a ricostruire tutta la rete dello “spaccio” delle marche da bollo false. Si è sviluppata così l’operazione dei carabinieri del Comando Antifalsificazione Monetaria, supportati dai militari dei Comandi Provinciali di Roma, Napoli, Caserta, Avellino e Salerno, che hanno notificato un’ordinanza cautelare a carico di 18 indagati. Nel mirino anche tre avvocati, dei fori di Santa Maria Capua Vetere e Napoli Nord (Aversa) che sono stati sospesi dall’attività professionali. Ma l’indagine, che è giunta oggi ad uno snodo focale, non è ancora finita. Sono stati perquisiti altri due studi professionali, sempre di avvocati, ad Avellino e Nocera. I militari hanno acquisito documentazione considerata “importante” che potrebbe far scattare ulteriori sviluppi. Del resto le indagini hanno già dimostrato come la “rete dello spaccio” abbia già travalicato i confini della Campania, fino a Roma, nel quartiere Africano, dove sono state pizzicate mamme e figlia, che gestivano un tabacchi dove venivano vendute le marche da bollo false.

Copyright 2022 Citynews

Si parla di

Video popolari

CasertaNews è in caricamento