Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protesta sotto casa del sindaco. Vandalizzato anche il citofono I VIDEO

 

La protesta dei dipendenti della farmacia Sagripanti di Orta di Atella, chiusa in seguito a verifiche urbanistiche, è arrivata venerdì sera sotto casa del sindaco Andrea Villano. Un corteo di manifestanti è giunto fino in via Napoli, dove, magafono alla mano, sono stati lanciati nuovi appelli per cercare di trovare una soluzione. La protesta arriva dopo l'occupazione del Comune dei giorni scorsi, quando un gruppo di dipendenti ha minacciato il suicidio. I manifestanti hanno chiesto anche l'appoggio dei cittadini. "L'indifferenza uccide" hanno urlato. Il sindaco non era in casa, ma quando è tornato ha trovato una brutta sorpresa: il citofono della sua abitazione è stato vandalizzato: è stata versata della colla sulla pulsantiera.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento