rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

Le cartelle esattoriali della Tari alla Corte dei Conti: “Indaghi la Procura” | VIDEO

Il consigliere comunale lancia accuse: "L'amministrazione non ama i propri cittadini"

Centinaia di cittadini stanno ricevendo delle notifiche da parte della società Sogert per delle imposte Tari (la tassa sui rifiuti) non pagate negli anni scorsi. Solo che spesso gli importi iniziali sono stati 'gonfiati' dalle tasse e "basti pensare che per un presunto debito di 900 euro - dice il consigliere comunale di opposizione, Alfonso Oliva - sono state comminate ben 5100 euro di spese di esecuzione. Un salasso vero e proprio. Questo dimostra che gli amministratori di Aversa sono contro i cittadini aversani". 

L'esponente della minoranza poi dice che "chiaramente sono stati pignorati e bloccati i conti correnti e aluni datori di lavoro hanno sospeso il quinto dello stipendio. Cari cittadini fate ricorso contro l'Ente, stiamo parlando di somme che sono totalmente illegittime. Personalmente - conclude Oliva - presenterò un esposto alla Corte dei Conti chiedendo alla Procura di fare chiarezza su quanto sta accadendo". 

Video popolari

Le cartelle esattoriali della Tari alla Corte dei Conti: “Indaghi la Procura” | VIDEO

CasertaNews è in caricamento