Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confisca all'imprenditore Pontillo, sotto chiave immobili in 4 Comuni | VIDEO

 

L'operazione della Dia di Napoli, che ha notificato il decreto di confisca nei confronti di Angelo Pontillo, 59enne imprenditore originario di Capodrise, attivo in particolare nel settore della produzione, vendita e trasporto del calcestruzzo, ha toccato praticamente più zone della provincia di Caserta. Il decreto di confisca, che segue quello di sequestro eseguito nel 2017 su proposta del Procuratore della Repubblica di Napoli e del Direttore della DIA, ha interessato beni risultati nella disponibilità diretta ed indiretta dell’imprenditore: due quote societarie (imprese operanti nel settore immobiliare e della lavorazione e commercializzazione del calcestruzzo) e beni immobili (34 fabbricati e 2 terreni) ubicati nella provincia di Caserta, nonché rapporti finanziari, per un valore complessivo stimato in oltre 6 milioni di euro.

Sono stati confiscati immobili a Marcianise, Capodrise, Succivo e a Sala, frazione della città di Caserta. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento