Guadagnano 3 milioni 'grazie' alla mareggiata che distrugge 435 imbarcazioni: incastrati dai video

Erano riusciti a creare un business milionario in seguito ad un evento drammatico avvenuto nel 2018. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri liguri che oggi hanno arrestato 8 persone, mentre ad una nona è stato notificato l’obbligo di dimora. Si tratta di 7 uomini e 2 donne, alcuni gravati da precedenti di polizia, tra cui imprenditori, avvocati e professionisti nel settore della nautica ritenuti a vario titolo coinvolti nel trasporto, stoccaggio, gestione e smaltimento illecito di rifiuti relativi alle imbarcazioni distrutte dalla mareggiata epocale che ha colpito la città di Rapallo il  29 e 30 ottobre 2018 allorquando 435 imbarcazioni vennero distrutte o affondat. Gli stessi avevano posto in essere un elaborato sistema di gestione illecita di rifiuti non curante del pericolo ambientale connesso all’inquinamento dello specchio acqueo di Rapallo e di due Siti di Interesse Regionale (S.I.R) nella Provincia di Massa Carrara, con un ricavo di oltre 3 milioni di euro, movimentando e gestendo circa 670 tonnellate di rifiuti non tracciati.  

Copyright 2020 Citynews

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Guadagnano 3 milioni 'grazie' alla mareggiata che distrugge 435 imbarcazioni: incastrati dai video

CasertaNews è in caricamento