Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Acqua inquinata dai rifiuti interrati". La denuncia nel libro del medico casertano | SERVIZIO VIDEO

 

L’inquinamento ambientale per la provincia di Caserta va oltre la Terra dei Fuochi. Ne è convinto il medico casertano Nicola Santagata che ha presentato nella sala conferenze della Diocesi di Caserta il libro ‘Acqua Malata, Come politicanti e camorristi hanno avvelenato i cittadini e distrutto la Terra felix”. Un libro-denuncia che ha come fine quello di risvegliare le coscienze dei cittadini mettendoli al corrente dei rischi che corrono per l’inquinamento dell’acqua causato dall’interramento dei rifiuti. “Questo libro - ha affermato l’autore casertano - riporta fatti veri, attestati dal mio lavoro e dalle mie ricerche; l’ho scritto per dare un senso alle piccole battaglie intraprese durante gli anni di attività, che ancor oggi conduco personalmente, in nome di una giustizia assopita, che prima o poi deve svegliarsi”. All’incontro hanno partecipato anche il vescovo emerito di Caserta Raffaele Nogato e padre Alex Zanotelli. Quest’ultimo ha sottolineato la propria delusione perché in provincia di Terra di Lavoro non si è riusciti a portare avanti la battaglia per l’acqua pubblica.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento