La Volalto inaugura con una vittoria su Soverato i play-off promozione

Le dragonesse vincono 3-1. Sabato il ritorno in Calabria

Buona la prima: la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta inaugura con una splendida vittoria i play off promozione, che mettono in palio un piazzamento in Serie A1. Grandissima prova corale della formazione rosanero che con una partita di ‘gruppo’ è riuscita a superare anche la difficoltà della sconfitta nel primo tempo, andandosi a prendere un 3-1 finale (chiuso da una super Cella) che lancia la squadra verso un girone di ritorno a Palmi con maggiore entusiasmo. Servirà vincere 2 set, e poi si potrà festeggiare l’accesso alle semifinali. Si gioca sabato alle 17, in Calabria.

PRIMO SET. Parte meglio Caserta (3-1) ma Soverato prima pareggia e poi passa avanti fino al 6-9. Repice lancia la rimonta e sul 13-14 coach Napolitano ferma tutto e chiama time-out. La Golden Tulip però ha il vento in poppa: 3 punti di fila con Frigo superstar e le rosanero si portano sul +2 (16-14). Controbreak calabrese chiuso da Boriassi (16-18) e l’allenatore di Soverato sfrutta anche il secondo time-out. Sul 17-20 coach Bracci si gioca la carta Fucka, esce Frigo. Ma non basta: l’ace di Cella regala il -2 (21-23) ma le ospiti chiudono con Tanase 22-25.

SECONDO SET. Grande equilibrio ad inizio parziale, con le due formazioni che vanno avanti a suon di sorpassi e controsorpassi. Il primo +2 è di marca calabrese con Frigo che ‘spara’ out e regala il 15-17 alle avversarie. E’ un momento difficile ma coach Bracci carica le sue atlete: due muri di fila di Repice (prima da 4 e poi in 2) e quindi Matuszkova con un perfetto diagonale portano avanti Caserta (19-17). Boriassi firma il pari a 19 ma il break decisivo arriva sul finale di set: salvataggio di piede di Melli, muro di Repice ed è 24-21. Tre set point, ne basta uno: ace di Cella e si cambia campo 25-21.

TERZO SET. Ace di Aricò ed è 1-3. Servizio vincente di Melli ed è 4 pari. Poi punto a punto fino al 13-10 per la Golden Tulip col muro di Melli e con due attacchi out di Soverato. Frigo sigla il 15-11, mentre il muro out di Boriassi regala il +5 alla formazione di casa del patron Turco. Poi c’è un piccolo black out rosanero che consente alle calabresi di riportarsi -1 (19-18). E coach Bracci chiama time-out. Al rientro in campo ace di Mangani e si ritorna in parità. Punto a punto fino ai vantaggi. Vince Caserta: invasione di Soverato e si gira 28-26.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

QUARTO SET. Aricò apre ancora con un servizio vincente (2-5) e sull’ace di Tanase (3-7) coach Bracci è costretto a fermare il match con un time-out. Cella ancia la rimonta, pari ad opera di Repice a 13 e sorpasso sempre firmato dalla centrale calabrese con la maglia rosanero e Caserta sigla il 14-13. Nuovo pari a 17, poi Melli trova il punto direttamente dai 9 metri ed è 19-17. Aricò spara out e il tabellone dice 21-18. Lo stesso fa Tanase e si arriva 22-18. Monster block di Cella: 24-18. Sei match point. La chiude sempre Cella, finisce 3-1. Che gara.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in spiaggia: è morto Renato Lamberti

  • Schianto fatale sulla Domiziana: muore ragazza. Ci sono anche feriti | FOTO

  • Vola dalla finestra di casa e muore a 56 anni

  • Coppia di commercianti positivi al coronavirus. E' caccia a tutti i contatti

  • Truffa alle assicurazioni: 46 a rischio processo. Coinvolti medici ed avvocati

  • Cavallo stramazza al suolo nella Reggia di Caserta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento