Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Uccisi da un pirata della strada, un memorial per ricordare Fatty e Yaya

I due ragazzi giovanissimi investiti mentre erano in bicicletta

Un memorial per ricordare Fatty Ndjai e Yaya Soumare, i due giovanissimi investiti e uccisi pochi giorni fa mentre erano in sella alle loro biciclette sull'Appia a teverola. Ad organizzarlo l’associazione di calcio a 5 Gs Casaluce del presidente Salvatore Fusco che ha invitato le amministrazioni comunali di Casaluce e di Teverola ad essere presente a questa manifestazione che si terrà sabato 16 febbraio alle 15.

L’evento per ricordare due ‘figli’ di Casaluce si terrà in occasione della gara di campionato regionale di Calcio a 5 di Serie D contro l’Afroditea Line presso la struttura sportiva “Calcetto Olimpo”, di Teverola. Il “Memorial Day”, prevede tutta una serie di attività ed interventi con il coinvolgimento e la partecipazione delle Istituzioni locali, delle autorità civili e militari del Comune di Casaluce e del Comune di Teverola, della Scuola, delle realtà associative insistenti nel Comune di Casaluce e di Teverola, delle Cooperative Sociali “La Vela” e “Prometeo”, dei responsabili, degli operatori e degli immigrati ospiti del Centro di accoglienza SPRA di Casaluce, dei Volontari Telethon Casaluce, della Caristas di Aprano in Casaluce, della Associazione di Promozione Sociale Pro Loco “Casaluci”, e della cittadinanza tutta.

Il programma prevede giusto alle 15 un trombettista che suonerà le note del Silenzio seguite da un minuto di raccoglimento in onore dei due scomparsi, al termine del quale, ci sarà il fischio iniziale della gara. A fine gara ci saranno gli interventi del presidente Fusco, del sindaco Nazzaro Pagano, del Rappresentante Legale delle Cooperative Sociali “La Vela” e “Prometeo” Salvatore Sorriento, della referente territoriale di Telethon Casaluce Valentina Sorrentino e ci sarà anche un intervento di una istituzione commissariale di Teverola. “Per noi del G.S. Casaluce che conoscevamo bene i due ragazzi ma anche per le due Cooperative Sociali "La Vela" e "Prometeo" con la quale abbiamo siglato un Protocollo di intesa, questo evento, in considerazione del fatto che per volontà dei parenti delle due vittime, non si è riusciti a dargli l'ultimo saluto, rappresenta un atto dovuto, e nei confronti dei due ragazzi morti tragicamente e prematuramente, e nei confronti delle varie comunità di stranieri extracomunitari residenti in Italia, e nei confronti della società civile di cui facciamo parte, e nei confronti dello Sport inteso come amicizia, unione, integrazione ed inclusione”, ha affermato il presidente della Gs Casaluce Salvatore Fusco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisi da un pirata della strada, un memorial per ricordare Fatty e Yaya

CasertaNews è in caricamento