menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Tre Torri San Marcellino dopo la vittoria a Cervino

Il Tre Torri San Marcellino dopo la vittoria a Cervino

Che capolavoro, il Tre Torri San Marcellino mette la freccia: batte la capolista e passa in vetta

Decisivi i gol di Deffou e dei 40enni Castaldo e Leccia. La società ringrazia i padroni di casa per l'accoglienza

Un capolavoro. Non si può definire in altro modo il colpaccio esterno della Tre Torri San Marcellino sul difficile campo della capolista Cervino. I ragazzi di mister Enrico Cantile hanno disputato una partita quasi perfetta per quella che era, a tutti gli effetti, forse la gara più importante del girone B di Terza categoria. A decidere il match due amici, Castaldo e Leccia, che con 40 anni ciascuno non hanno ancora smesso di divertirsi sui campi di calcio e soprattutto non hanno ancora smesso di fare la differenza 'combattendo' anche quell'età che avanza e che non è mai venuta fuori in occasione del big match di giornata. Senza dimenticare il gol di un ragazzo del Costa d'Avorio, Marco Deffou, tesserato due settimane fa e che sta dimostrando di poter essere una vera spina nel fianco per ogni difesa avversaria.

Esultano a fine gara il presidente Mario Coronella, l'assessore Eugenio Maisto e il direttore generale Giuseppe Della Volpe che inoltre hanno tenuto a "ringraziare per la splendida accoglienza la società del Cervino Calcio, che ci ha fatto sentire praticamente a casa. Dolci, the e strette di mano hanno fatto da cornice ad una straordinaria giornata di sport con anche una bella cornice di pubblico. Speriamo di poterci incontrare nuovamente l'anno prossimo, sempre con obiettivi importanti per entrambi per puntare a categorie ancora più alte". 

La cronaca del match vede praticamente il Tre Torri San Marcellino subito in avanti a caccia del gol: prima occasione dopo 6 minuti con Leccia che brucia il difensore e lascia partire il pallone sfiorando la traversa. Cinque minuti la traversa viene colpita da Castaldo che prende palla a centrocampo, avanza verso lo specchio e non ci pensa due volte prima di cercare di porta ma è sfortunato perché colpisce il legno. Il portiere Conte praticamente fino a questo momento spettatore non pagante. E con lui anche Roma, Pennacchio, Natale e Campaniallo. A centrocampo Diana e Mario Conte, insieme a Ronza provano a trovare gli spazi per i due 40enni Castaldo e Leccia insieme a Russo.

Nel momento migliore della Tre Torri però segna il Cervino: svarione della difesa e pallone che entra in porta. E' qui che arriva la scossa: mister Cantile striglia i suoi nello spogliatoio e da quel momento entra in campo una squadra ancora più determinata. Entra Deffou ed è subito decisivo: calcio di punizione dall'altezza della bandierina, stacca su tutti il gigante africano che stampa l'1-1 e lascia alle spalle emozioni e paure. Entrano in campo anche Battista e Cirillo. Il vantaggio è nell'aria: Leccia supera due avversari, mette al centro un 'cioccolatino' per Castaldo che di testa non si fa pregare e trova la rete dell'1-2 che fa esplodere di gioia tutti i tifosi del San Marcellino. La difesa poi tiene e sul finale anche lo stesso Leccia si regala la gioia personale prendendo palla a centrocampo e arrivando fino alla porta stampando il definitivo 1-3. Gara fantastica, e adesso subito testa alla prossima gara: sabato arriva la Sanfeliciana, e non si può fallire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento