Sport

La Casertana a Teramo per sfatare due tabù. LE PROBABILI FORMAZIONI

Nessuno dei tre grandi assenti riesce a recuperare.  Padroni di casa al gran completo

Dopo il turno infrasettimanale di mercoledì sera si torna in campo per la 12^ giornata di campionato. La Casertana sale a Teramo confortata dalla bella prova offerta contro il Monopoli e col chiaro intento di disputare una prestazione altrettanto qualificata, anche se ha da sfatare un paio di tabù. Il primo è relativo ai precedenti incontri disputati tra il vecchio Comunale ed il Bonolis, dove i falchetti hanno raccolto un misero punticino nei cinque incontri di campionato disputati; l’altro è legato all’andamento di questa stagione dove i ragazzi di Ginestra sono ancora a secco in fatto di vittorie esterne.

La partita è alquanto ostica per gli ospiti per le motivazioni che tra poco andremo a sviscerare, ma la Casertana vista mercoledì scorso potrebbe essere capace di qualsiasi imprese è non è scontato affatto un successo dei lanciatissimi biancorossi di Tedino. Gli abruzzesi provengono da due vittorie consecutive, segno che le iniziali sconfitte sono solo un lontano ricordo e Tomei e compagni sono in netta crescita, ma la Casertana può far saltare il banco con una prestazione tutta cuore e grinta. E’ quel che ancora una volta ha chiesto Ginestra alla vigilia.

Causa il tempo risicato per gli impegni ravvicinati il tecnico rossoblù non riesce a recuperare nessuno dei tre grandi assenti del match col Monopoli (Rainone-Castaldo-D’Angelo), ma come nel suo costume non si lascia prendere dal panico; probabilmente riproporrà lo stesso undici spedito sul terreno di gioco dal 1’ mercoledì sera, anche per premiare la prestazione eccezionale di cui si è reso protagonista; annuncia che come ha sorpreso i più col le scelte operate allora, ma in fondo non ci sono motivi particolare per effettuare qualsiasi cambio. Punta sulla freschezza atletica e sull’entusiasmo accresciuto ancor di più dal prestigio successo ottenuto e – come nella sua filosofia – chiede alla squadra la stessa intensità e lo stesso spirito di sacrificio.

Dall’altro lato parlavamo di un Teramo che sta pian piano risalendo la china dopo una partenza ad handicap che aveva non poco sorpreso gli osservatori. Gli abruzzesi hanno messo su un bell’organico, spendendo parecchio nell’allestimento della rosa. Affidata ad un allenatore esperto come Bruno Tedino, la squadra ha impiegato un po’ di tempo per affinare la necessaria amalgama ma nell’ultimo periodo ha dimostrato che ha le carte in regola per inserirsi nei vertici della classifica e competere con le concorrenti più agguerrite, allestite per il salto di categoria, anche in considerazione che domani il tecnico ha tutti a disposizione ed in grado di gestire al meglio un gruppo che va collaudandosi sempre più. Domani Bombagi e compagni hanno come imprescindibile compito quello di allungare la striscia di vittoria che tra l’altro comporterebbe anche il sorpasso in classifica. Insidie per la Casertana quindi ce ne sono, ma sta ai falchetti sventarle per tornare a casa con un risultato positivo. Impresa non facile ma neanche impossibile. Il fischio di inizio è fissato come sovente in questo periodo alle 17,30 ed è affidato al signor Luca Angelucci della sezione di Foligno

LE PROBABILI FORMAZIONI

TERAMO (3-4-1-2): Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini, Tentardini; Ilari, Arrigoni, Mungo; Bombagi; Cianci, Magnaghi. All. Bruno Tedini

CASERTANA (3-5-2): Crispino; Longo, Silva, Caldore; Adamo, Laaribi, Lezzi, Zito, Paparusso; Starita, Cavallini. All. Ciro Ginestra

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno (Giovanni Mittica e Dario Gregorio di Bari

12^ GIORNATA - LE GARE IN PROGRAMMA

Avellino - Reggina; Bisceglie - V. Francavilla; Catania - Bari; Catanzaro - Rende; Cavese - Rieti; Monopoli - Potenza; Picerno - Paganese; Teramo - Casertana; Vibonese - Ternana; Viterbese - Sicula Leonzio

LA CLASSIFICA Reggina 25, Potenza 24, Ternana 22, Bari 21, Monopoli 19, Casertana 17, Viterbese 17, Paganese 16, Catanzaro 16, Catania 16, Vibonese 15, Teramo 15, Avellino 14, V. Francavilla 13, Cavese 13, Picerno 10, Bisceglie 10, Rieti 8, Sicula Leonzio 6, Rende 5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Casertana a Teramo per sfatare due tabù. LE PROBABILI FORMAZIONI

CasertaNews è in caricamento