Sport

La scherma riparte da Casagiove con le prove di qualificazione degli under 17

La ripresa dopo il lungo stop dovuto all'emergenza coronavirus. Nel week-end si torna in pedana

La scherma campana torna in pedana. Dopo oltre un anno di stop forzato, imposto dall’emergenza coronavirus, nel prossimo week-end (17 e 18 aprile 2021) sarà il Palasport di Casagiove a ospitare l’attesa ripresa dell’attività agonistica con la prova di qualificazione regionale al Campionato Italiano per la categoria Cadetti (under 17).

L’evento, organizzato dal Comitato regionale Federscherma Campania presieduto da Aldo Cuomo, si svolgerà a porte chiuse e nel rispetto del rigido protocollo federale che prevede non solo la creazione di una “bolla” per atleti partecipanti, tecnici e arbitri (che dovranno sottoporsi a tampone pre-gara non oltre le 48 ore dall’inizio della competizione) ma anche una serie di prescrizioni dalla fase del riscaldamento alla premiazione finale. Il tutto per poter finalmente tornare in pedana, tra entusiasmo e voglia di staccare i pass per la fase nazionale.

aldo cuomo-2

Sabato il programma sarà aperto dalle prove di spada femminile e fioretto maschile, nel primo pomeriggio toccherà poi alla sciabola femminile. La domenica sarà invece dedicata al mattino alla spada maschile e al fioretto femminile, con la chiusura riservata alla sciabola maschile. Sarà il primo di una serie d’appuntamenti che vedranno Casagiove come punto di riferimento della scherma campana. Il Palasport del comune casertano, infatti, sarà location delle prove di qualificazione regionale per tutte le categorie, dagli under 14 agli Assoluti.

“Riprendiamo l’attività agonistica dopo oltre un anno di stop forzato - afferma Aldo Cuomo - La prima gara è riservata agli under 17, molti dei quali anche alla prima esperienza. Sarà un evento molto impegnativo, reso tale dal rigido protocollo Covid messo in atto dalla Federazione e che naturalmente siamo chiamati a rispettare. Quando ho preso coscienza che le gare di qualificazione nazionale le avrebbe dovute organizzare il Comitato Regionale ho avuto un momento di seria preoccupazione. Ma con l’aiuto della Federazione Italiana Scherma, del vicepresidente regionale Vincenzo Agata, del Gruppo Schermistico Arbitrale campano guidato da Marco D’Acunti e di tutti i consiglieri della Campania ci stiamo avvicinando all’evento pronti e certi di aver fatto tutto il possibile per la buona riuscita, e in sicurezza, della competizione. Ringrazio il sindaco di Casagiove Giuseppe Vozza e il gestore per la disponibilità. La gara si dovrà svolgere a porte chiuse, naturalmente. I genitori affideranno i loro ragazzi ai tecnici e seguiranno la prova esclusivamente sui social e sul sistema informatico 4Fence messo a disposizione dal Comitato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scherma riparte da Casagiove con le prove di qualificazione degli under 17

CasertaNews è in caricamento