menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Catania passa a Matera e scala la vetta, gli etnei virtualmente al secondo posto

La classifica aggiornata. Domani alle 20,30 il recupero tra Catanzaro e Reggina

Piano piano il girone meridionale si sta allineando al calendario prestabilito e tuttora monco a causa dei ritardi che hanno interessato il cammino di Catania e Viterbese. I siciliani hanno quasi completato il mosaico questo pomeriggio a Matera ed ora la loro classifica è pressoché delineata, in quanto manca solo il match interno con la Viterbese per chiudere il cerchio. Resta da recuperare Catanzaro-Reggina, non disputata a causa del maltempo il 6 ottobre scorso e poi la lunga lista di partite – dalla 3^ alla 9^ giornata che vedono coinvolta la Viterbese, come da prospetto che si presenta in calce.

Sottil è alle prese del solito turn over dettato dai troppi incontri ravvicinati. Rispetto alla vittoriosa gara di sabato scorso opta per un cambio per reparto: Esposito prende il posto dello squalificato Silvestri in difesa, Biagianti fa spazio a Bucolo sulla mediana ed in luogo del match winner Marotta gioca Curiale come terminale offensivo. Imbimbo dall’altro lato sembra aver trovato la quadratura del cerchio e conferma quasi in toto l’undici che ha battuto il Siracusa con le uniche varianti di Bangu al posto di Grieco a centrocampo e di Corado – in luogo di Plasmati – a formare la coppia d’attacco (di ex falchetti) con Luca Orlando.

La partita si annuncia subito vivace con occasioni da ambo le parti; le rispettive ambizioni non fanno lesinare energie ai protagonisti in campo e sin da subito le due squadre cercano la vittoria. Ma dopo le scaramucce iniziali la partita affronta un periodo di stanca fino al 27’ quando Corado tenta con una sforbiciata di sorprendere Farroni, senza successo; il tentativo dell’argentino è un lampo nel buio, perché la partita si adagia di nuovo senza che gli attacchi riescano ad impensierire i contrapposti pacchetti arretrati. Almeno fino al 37’ quando Farroni si rifugia in angolo per sventare un colpo di testa di Aya, ben imbeccato dalla punizione di Lodi. Il Catania insiste in avanti e conquista un altro angolo (il terzo) che però non produce alcun effetto. Ma è il preludio al gol che arriva al 39: Vassallo se ne va sulla sinistra e con un preciso diagonale trafigge Farroni. Palla al centro e il Matera reclama per una trattenuta di Aya ai danni di Ricci ma il signor Bitonti di Bologna lascia correre. Finisce il primo tempo con gli ospiti in vantaggio.

I due allenatori non effettuano cambi e si riprende con le formazioni iniziali. Il Matera fa fatica a penetrare nella difesa rosso-azzurra e Orlando (10’) ci prova dalla grande distanza, ma il tentativo è troppo velleitario per sorprendere Pisseri. Comincia al 12’ la girandola dei cambi con la triplice sostituzione per i padroni di casa: entrano Scaringella, Corso e Galdean ed escono Orlando, Corso e Triarico. Sottil risponde con un doppio avvicendamento inserendo Marotta e Barisic, non intendendo di arretrare di un millimetro il baricentro ospite. Al 67’ Pepe si fa cogliere nel secondo fallo da giallo e lascia i compagni in dieci; ciononostante i biancazzurri costruiscono un minuto dopo una ghiotta occasione da gol con Ricci che Pisseri sventa. Ancora i locali in avanti con Corado che spara a lato da buona posizione, ma poi viene tutto vanificato dalla posizione di fuorigioco dell’ex Casertana. Ora sì che il Catania si copre per gestire il vantaggio e Biagianti e Baraye sostituiscono Bucolo e Rizzo. Ammansita la sfuriata avversaria, il Catania riesce a gestire il risultato e far trascorrere gli ultimi minuti con la palla lontana da Pisseri, anzi con Marotta e Manneh cerca il colpo del definitivo ko. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero e proprio allo scadere degli stessi arriva lo 0-2. Marotta se ne va sulla sinistra e dal fondo mette al centro dove Calapai conclude a fil di palo rendendo vano in tentativo di Farroni di intercettare il pallone. Il Catania mette in carniere altri tre punti e virtualmente – in caso di vittoria con la Viterbese, quando il match sarà recuperato, agguanta il secondo posto in compagnia del Rende; il Matera deve affidare ad appuntamenti meno impegnativi la scalata verso le zone tranquille della classifica.

LA NUOVA CLASSIFICA (A fianco alle squadre sono riportati i punti di penalizzazione)

Juve Stabia (-1)                punti      29          giocate 12

Rende (-1)                                        27          13

Trapani (-1)                                      25          12

Catania                                             24          12

Vibonese                                          20          12         

Catanzaro                                        20          11

Casertana                                         18          12

Sicula Leonzio                                 17          13         

Potenza                                            17          12

Monopoli (-2)                                  15          11

V. Francavilla                                  13          11

Cavese                                              13          11

Reggina                                            11          11

Siracusa (-1)                                     11          12

Bisceglie                                           11          12

Rieti                                                   10          12

Matera (-8)                                      3             12

Paganese                                          3             12

Viterbese                                          1             6

PARTITE DA RECUPERARE

3^ giornata        Viterbese-Reggina           da definire

4^ giornata        Viterbese-Bisceglie          5 dicembre

5^ giornata        Catanzaro-Reggina         domani

5^ giornata        Siracusa-Viterbese           da definire

6^ giornata        Viterbese-Monopoli        da definire

7^ giornata        V. Francavilla-Viterbese da definire

8^ giornata        Viterbese-Cavese             da definire

9^ giornata        Catania-Viterbese            da definire

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento