rotate-mobile
Sport

Stadio 'Bisceglia', gestione al Real Aversa. Il Principe Filiberto detta legge

Accordo definito con la Opes che incasserà appena 16mila euro all'anno

Il Real Aversa conquista la gestione dello Stadio Augusto Bisceglia. È ufficiale: il Real Aversa ha ottenuto l'agognato accordo per la gestione dello Stadio Augusto Bisceglia. Durante un incontro tenutosi ieri pomeriggio nella sala consiliare, la società granata ha ottenuto il via libera dall'amministrazione comunale e da Gianluigi Antonini, dirigente dell'Onlus, che ha dato il proprio assenso alle richieste del club. A partire da ora, il Real Aversa avrà accesso alla struttura sportiva ubicata in via Caruso per diversi giorni della settimana, ad eccezione del lunedì, e avrà inoltre la possibilità di utilizzarla il sabato mattina per gli allenamenti pre-partita. L'accordo prevede che il Real Aversa corrisponda un importo annuale di 16mila euro all'OPES, l'organizzazione sportiva locale.

Una figura di spicco ritorna in società: Guglielmo Pellegrino fa il suo come-back nel Real Aversa. L'ex proprietario, che ha partecipato all'incontro decisivo, tornerà a ricoprire un ruolo chiave all'interno del club, assumendo il ruolo di direttore dell'area tecnica. Non solo: Pellegrino svolgerà contemporaneamente lo stesso incarico anche per le società del Savoia e del Portici, quest'ultima acquisita di recente dalla Casa Reale Holding.

All'incontro hanno partecipato il presidente del consiglio comunale Roberto Romano, l’avvocato Griffo, Gianluigi Antonini per Opes, il sindaco Golia, Nazario Matachione per il Real Aversa, Clemente Posillipo e Guglielmo Pellegrino, neo responsabile dell’area tecnica del Real Aversa

Sul fronte del progetto calcistico del Real Aversa, per ora rimane un mistero. Non sono state divulgate informazioni sulle ambizioni future della società. Nonostante si prospetti una domanda di ripescaggio in Serie D, le probabilità sembrano scarse, così come la possibilità di riammissione. Non vi sono nemmeno indiscrezioni riguardo all'allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione. Alcuni ipotizzano che il Real Aversa potrebbe ripartire da Campana, cercando di riconfermarsi come protagonista del torneo di Eccellenza, partendo dall'ossatura della squadra dello scorso anno.

L'incontro si è concluso in modo festoso, con un brindisi tra i rappresentanti del Real Aversa, dell'amministrazione comunale e dell'Onlus. Si spera che questo nuovo accordo possa portare una ventata di entusiasmo e successo per il club e per la città di Aversa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio 'Bisceglia', gestione al Real Aversa. Il Principe Filiberto detta legge

CasertaNews è in caricamento