LE PROBABILI FORMAZIONI Casertana a Trapani per il debutto

Falchetti con quattro assenze, recupera Castaldo. E c’è l’incognita delle norme anti-Covid

Castaldo recupera

Finalmente si ricomincia. Dopo il famigerato 8 marzo che segnò l’interruzione del campionato di Serie C, causa pandemia, la terza serie è pronta a ripartire con una nuova stagione che parte non senza polemiche e non senza difficoltà. Tante le cose dette e fatte in questo lungo periodo ed ora pare che il mondo del calcio possa far rotolare il pallone anche nei campionati minori, dopo il lungo rodaggio delle Coppe Europee, le Coppe nazionali e la prima giornata del massimo campionato italico.

Per i falchetti, chiamati per forza di cose, a ripartire con un nuovo progetto, la prima apparizione si tiene a Trapani, contro una retrocessa dalla cadetteria e con tante problematiche che non accennano a smorzarsi e che a 24 ore dal fischio d’inizio presenta tuttavia grossi interrogativi, fino a mettere a rischio ancora la disputa della gara. Se il 2020 è stato funesto per quasi tutta la popolazione mondiale, nel caso del Trapani c’è il rammarico di veder coinvolta anche la sua espressione calcistica nella baraonda generale. La retrocessione dalla cadetteria è stata la figlia naturale di una lunga crisi societaria che solo ieri pomeriggio si è risolta definitivamente col passaggio della totalità delle quote societarie dall’ex presidente Petroni alla Alba Minerali di Gianluca Pellino. La lungaggine della trattativa – comunque ancora non accettata dalla tifoseria organizzata – ha comportato tutta una serie di difficoltà per preparare al meglio quella che viene ventilata come la stagione del riscatto. La squadra è praticamente inesistente ed i pochi reduci dalla passata esperienza non hanno avuto la possibilità di prepararsi al meglio, anche perché chi di dovere non ha potuto, o saputo ovviare alle disposizioni impartite dal protocollo anticovid. E proprio questa inosservanza ha indotto due tra i più rappresentativi calciatori della rosa – Pettinari e Luperini – a chiedere la risoluzione del contratto per inadempienze. Ad essi si aggiunge anche Nzola che, reduce dal prestito allo Spezia, non è rientrato alla base, forte di un preciso impegno da parte di Italiano che lo vuole ancora in Liguria e quindi in Serie A. Pochi i reduci della passata stagione e se la partita si giocherà il numero sarà integrato da alcuni ragazzi della Primavera. Sì, perché la partita è ancora a rischio. Mentre scriviamo si è in attesa del responso dell’ispezione che la Procura Federale sta effettuando per verificare che le condizioni dell’impianto siano rispondenti alle norme emanate dal succitato protocollo. Manco a dirlo, a tale proposito, il responsabile dell’area medica granata, Giuseppe Mazzarella è in questo periodo assente per malattia.

Di tutt’altro tenore è la situazione della Casertana. Pur essendo ancora – come ha detto Guidi – un cantiere aperto, la squadra rossoblù ha potuto preparare in maniera adeguata e dignitosa il suo esordio in campionato. Dopo la seduta di rifinitura in mattinata, i falchetti sono partiti da Capodichino alla volta di Trapani, incuranti delle problematiche avversarie. Non è che il roster sia al gran completo, anzi, ma almeno una formazione che possa dire la sua Guidi ce l’ha a disposizione. Mancano per vari motivi D’Angelo, Origlia, Icardi e Petruccelli, ma in compenso Castaldo ha recuperato dalla distrazione muscolare e si è messo a disposizione del tecnico che valuterà nell’immediatezza del fischio d’inizio se rischiarlo oppure preservarlo da eventuali ricadute. Anche Hadziosmanovic ha del tutto assorbito la botta rimediata in settimana e occuperà con la sua autorevolezza la fascia destra. Il trio d’attacco dovrebbe essere formato da Cavallini (in gran spolvero nel precampionato) De Sarlo e Cuppone.

Il fischio di inizio è fissato per le 15 e sarà emesso dal signor Nicola Marini di Trieste assistito da Amir Salam di Ostia Lido e Francesco Valente di Roma2. Il compito di IV uomo – novità assoluto per la categoria – è affidato a Mario Sala di Palermo

LE PROBABILI FORMAZIONI

TRAPANI (4-4-2): Kastrati; Canino, Fili, Barbara, Laurenzi; Molinaro, Cataldi, Ceesay, Culcasi; Graziano Tolumello. All. Biagioni

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadsiosmanovi, Petta, Carillo, Setola; Bordin, Santoro, Varesanovic; Cavallini, De Sarlo, Cuppone. All. Guidi

ARBITRO: Nicolò Marini di Trieste (Amir Salam di Ostia Lido e Francesco Valente di Roma 2; IV ufficiale Mario Sala di Palermo

LE GARE IN PROGRAMMA

(prima giornata)

Avellino-Turris

Catania-Paganese

Cavese-Vibonese    stasera ore 20,30

Juve Stabia-Monopoli

Potenza-Catanzaro

Teramo-Palermo

Ternana-Viterbese

Trapani-Casertana

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

V. Francavilla-Bari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento