Sport Piedimonte Matese

Pallavolo. Le ragazze della Polisportiva Matese sfiorano il colpaccio in Coppa Italia

Si chiude un anno ricco di soddisfazioni nonostante le difficoltà logistiche per l'assenza di strutture

Con la Finale di Coppa Italia di Serie D femminile si è conclusa la stagione 2020-21 della Polisportiva Matese SSD. Un'annata ricca di soddisfazioni da archiviare come quella della ripartenza e delle sorprese. Il bilancio sportivo è infatti molto positivo con la partecipazione a ben cinque campionati federali FIPAV: l'Under 15 femminile ha chiuso al secondo posto nel girone ed agli ottavi di finale regionale; l'under 17 femminile dopo aver concluso al primo posto il girone si è fermata ai quarti di finale regionale; stesso risultato raggiunto anche dall'under 19 femminile, mentre le ragazze della Serie D hanno portato a casa il secondo posto regionale in Coppa Italia; la formazione maschile che ha partecipato al campionato di Serie C ha invece chiuso prima nel girone ed al terzo posto nella seconda fase. 

Tutto questo nonostante le difficoltà dettate dall’indisponibilità di impianti utilizzabili e omologabili. Per la Polisportiva Matese è enorme la soddisfazione per i numeri e i risultati raggiunti. Le ragazze della Polisportiva Matese hanno trionfato nei due gironi di qualificazione con un primo posto Under 17 e Under 19 e classificandosi seconde nel girone Under 15. Ottimi i miglioramenti individuali delle giovani atlete che hanno continuato nel percorso, aggiungendo per ogni ‘fondamentale’ gli step metodologici ritenuti indispensabili dallo staff tecnico. Staff che si avvale di un continuo confronto con i selezionatori regionali e nazionali, attraverso strumenti come test, scout, video e feedback continui.

Per quanto riguarda i campionati di serie, le ambizioni della Serie C maschile, massima espressione del comprensorio, purtroppo si sono scontrate con la concretezza e la bravura degli avversari che hanno meritato di giocare le due finali per la serie B. Casoria che ha trionfato contro San Marzano e Capua che ha perso contro una giovane e promettente Meta di Sorrento.

“Possiamo solo essere soddisfatti per aver giocato e messo in campo tutto ciò che avevamo - ammette l'allenatore Mario Scappaticcio - desidero ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze, augurandoci che nel prossimo campionato si possa proseguire nella programmazione prevista. Il nostro auspicio è che le ragazze e i ragazzi del nostro territorio continuino a credere nei loro sogni, a identificare lo sport non con una vittoria o una sconfitta, bensì con un miglioramento personale e il superamento dei propri limiti. Questo è il più grande insegnamento”.

Le soddisfazioni più grandi sono arrivate dalle ragazze che hanno partecipato alla Coppa di Serie D grazie a una strepitosa finale persa contro la Volley World di Napoli. Uno strepitoso cammino fatto di abnegazione e sofferenza, problemi fisici, cambi di ruolo, allenamenti itineranti, emozionanti incertezze e fantastiche sorprese. Un secondo posto premiato e festeggiato con orgoglio che porta nella bacheca societaria un trofeo e al collo delle ragazze tredici medaglie d’argento. Giusto riconoscimento a una squadra che nel 2017 aveva vinto la seconda divisione e nel 2018 era stata promossa in Serie D.

“E’ triste constatarlo - conclude Scappaticcio - ma ad oggi siamo costretti a giocare lontano dalla nostra città. Non smetteremo mai di ringraziare la disponibilità dell’amministrazione comunale di Gioia Sannitica nonché della dirigente dell’istituto Settembrini che con la dirigente del Liceo Galileo Galilei di Piedimonte Matese ci permettono di allenarci e giocare le gare di tutti i nostri campionati. Abbiamo bisogno di migliorare la cultura sportiva del territorio e possiamo farlo solo insieme. Affinché nuove e vecchie generazioni attraverso lo sport si appassionino per vivere meglio e in maniera sana il territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo. Le ragazze della Polisportiva Matese sfiorano il colpaccio in Coppa Italia

CasertaNews è in caricamento