Sport

Offese ed intimidazioni durante la partita, ragazzina finisce in ospedale

La denuncia della Volalto: “Quanto accaduto non ha nulla da vedere con lo sport”

La gara tra Volley Caserta e Volalto Caserta/Orta

Offese ed intimidazioni nei confronti delle giovane atlete dell’Under18 della Volalto Caserta/Orta. A denunciarlo è la stessa società del patron Nicola Turco dopo che una ragazza è stata costretta ad essere portata in ospedale per un attacco di panico causato proprio dalle ‘pressioni esterne’.

“Durante la gara di mercoledì fuori casa dell'Under 18 della società rosanero sul campo della Volley Caserta è successo praticamente di tutto - si legge in una nota della Volalto- La partita si è chiusa 3-1 per la Volalto 2.0 Caserta/Orta ma quanto accaduto durante non ha nulla a che vedere con lo sport. Il pubblico ha provato ad intimorire le ragazze della Volalto 2.0 Caserta/Orta ed a fine gara la dirigenza della Volalto 2.0 è stata costretta a trasportare una ragazza al pronto soccorso di Caserta. E se non bastasse anche il dirigente del Volley Caserta ha più volte infastidito le ragazze costringendo anche l'arbitro, a sospendere la partita per 2 minuti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese ed intimidazioni durante la partita, ragazzina finisce in ospedale

CasertaNews è in caricamento