La Sigma Aversa chiude la regular season con i 3 punti contro Potenza Picena

I normanni guidati da coach Bosco vincono in 4 set

Una foto del match tra Sigma Aversa e GoldenPlast Potenza Picena

La Sigma Aversa chiude in bellezza la regular season. I normanni conquistano tre punti contro la GoldenPlast Potenza Picena (3-1) e davanti ai propri tifosi festeggiano perché nella Poule B partiranno con 13 punti ad una sola lunghezza dalla capolista Gioiella Micromik Gioia del Colle. Ancora una volta la sfortuna ha perseguitato la squadra del presidente Sergio Di Meo: il capitano Libraro costretto a dare forfait dopo nemmeno cinque minuti di partita per infortunio. Grandissima prova però del sostituto Baldari che ad appena 19 anni è riuscito a ‘stampare’ 16 punti.

PRIMO SET. I marchigiani conquistano subito tre punti di vantaggio (1-4) ed arriva anche la batosta Libraro: il capitano è costretto a lasciare il campo per infortunio con al suo posto il giovane Baldari. La GoldenPlast resta +3 quando Bisi trova il muro su Santangelo (5-8). Sul punto successivo per gli ospiti coach Bosco chiama time-out. Si va punto a punto con la Sigma che prova a combattere ma quando Monopoli trova il punto direttamente dai 9 metri Potenza Picena prende il largo (12-18). E l’allenatore normanno sfrutta anche il secondo ‘discrezionale’ giocandosi anche la carta Marra: fuori Vacchiano. Sul 12-20 entra in campo anche Montò per Santangelo. Ma la storia del parziale non cambia: l’errore in battuta di Simeonov regala 6 set point al gruppo di Di Pinto. Due vengono annullati ma quando Vigil batte a rete si cambia campo 20-25.

SECONDO SET. Nel secondo parziale coach Bosco cambia: Montò in campo per l’infortunato Libraro e Marra per Vacchiano. Simeonov si carica la squadra sulle spalle e con due punti di fila regala il primo +2 della gara alla Sigma (4-2). Sul 7-4 che porta la firma di Baldari coach Di Pinto chiama il primo ‘tempo’ della gara per i marchigiani. Al rientro in campo attacco vincente di Cristofaletti ed ace di Monopoli e contesa torna in parità a 7. L’opposto Bisi, con un diagonale e un pallonetto perfetto, regala sorpasso e +2 (7-9). Questa volta è coach Bosco a fermare tutto per 30 secondi dopo il break (0-5) degli avversari. Sul 9-12 (sempre di Cristofaletti) Bosco richiama in panchina i suoi ragazzi per riordinare le idee. Aversa non ne vuole sapere di mollare, prima accorcia e poi trova il pareggio: ace di Santangelo e 13-13. Il sorpasso? Niente di più facile, Baldari in diagonale piega la difesa di Potenza Picena per il 18-16. La Sigma prova l’allungo decisivo: ace di Santangelo e 22-19. I padroni di casa non sbagliano più nulla: Simeonov passa nel muro e poi sfrutta una ricezione errata con un tocco a rete per il 25-19.

TERZO SET. Aversa parte subito forte: muro di Pinelli e +4 immediato (6-2). Contro break marchigiano e gara che torna in parità a 6 quando Marinelli stampa l’ace. Il giovanissimo Baldari riesce ad essere decisivo: mani e fuori e poi diagonale stretto per il 9-6. Coach Di Pinto non chiama time-out e sbaglia: Vigil trova il servizio vincente per il +4 e questa volta l’allenatore della GoldenPlast è costretto a fermare tutto. E’ sempre il centrale spagnolo a lanciare la Sigma: il muro su Bisi vale il +5 (18-13). Ancora un muro normanno su Bisi, ma questa volta porta la firma di Simeonov: è il 23-17. Primo tempo da impazzire di Vigil dopo uno scambio lunghissimo e sette set point. Mani e fuori di Santangelo: 2-1 Aversa (25-18).

QUARTO SET. Grande equilibrio con le due squadre che non riescono a prendere il largo. A tracciare un solco è Baldari che mura Bisi per il 7-4: lo schiacciatore normanno abbraccia coach Bosco che gli sta dando fiducia. Aversa allunga (16-12) quando Santangelo trova il mani e fuori che accende l’entusiasmo dei presenti al PalaJacazzi. Giacobelli sfrutta la ricezione errata della GoldenPlast per il +5 (17-12). Punto a punto fino al 21-17 quando Potenza Picena tenta il forcing finale per rientrare in partita: ace di Marinelli e -1 (21-20). Il 19enne Baldari, il migliore del match, passa con un diagonale strettissimo siglando il 24-22. Dalle sue mani arrivano due match point. Coach Di Pinto chiama time-out. Ma non serve a nulla: muro da urlo di Giacobelli e pallone che con una parabola ‘magica’ si spegne in campo per il 25-22 ed il 3-1 che chiude la regular season della Sigma.

SIGMA AVERSA – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 3-1 (20-25; 25-19; 25-18; 25-22)

SIGMA AVERSA: Pinelli 2, Santangelo 18, Vacchiano (L1), Grassi ne, Vigil Gonzalez 14, Libraro, Simeonov 18, Catena ne, Montò 1, Baldari 16, Marra (L2), Giacobelli 10. All. Bosco. Ass. Passaro

GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Sette 2, Bisi 19, Toscani (L1). Bucciarelli 7, D’Amico (L2), Cristofaletti 12, Marinelli 6, De Silvestre, Larizza, Monopoli 3, Jun Lavanga, Romanò ne, Maccarone 6. All. Di Pinto. Ass. Martinelli

ARBITRI: Massimo Piubelli di Soave e Martina Sessolo di Fontanelle

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

I più letti della settimana

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

  • 23 ARRESTI Marito e moglie a capo della banda, in casa trovati 163mila euro in contanti

Torna su
CasertaNews è in caricamento