rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

La Ismea Aversa viaggia verso Modica: c’è anche ‘bomber Morelli

Penultima gara del girone d'andata: torna l'opposto dopo l'infortunio

La Ismea Aversa si prepara al penultimo impegno del 2021, che coincide di fatto anche con il penultimo appuntamento del girone d’andata della Serie A3 maschile. La truppa guidata da coach Giacomo Tomasello partirà oggi per Modica, in Sicilia, dove affronterà domani (domenica 19 dicembre) alle ore 16 (in anticipo rispetto al ‘classico’ orario delle 18) la formazione di casa della Avimecc.

E’ una gara decisiva quella del ‘PalaRizza’ (arbitri Luca Grassia Dario Grossi, entrambi di Roma) perché con un successo pieno la Normanna Aversa Academy targata Ismea potrebbe avere poi il 26 dicembre la chance di chiudere al primo posto il girone di andata, con un bel vantaggio in vista della Coppa Italia (primi due turni il 2 e 6 gennaio, poi le semifinale ad incrocio col girone Bianco il 19 gennaio e la finale prevista il 6 marzo).

La novità assoluta di questa trasferta è rappresentata dal ‘bomber’ Michele Morelli che torna a disposizione dell’allenatore e dopo una settimana di lavoro è pronto per scendere nuovamente in campo. Si giocherà il posto da titolare nel sestetto iniziale con Corrieri.

Coach Tomasello sottolinea che “Modica ha conquistato tutte vittorie da 3 punti davanti ai propri tifosi uscendo solamente una volta dal campo sconfitta. Sarà una gara tostissima, sappiamo che in trasferta bisogna dare sempre qualcosina in più per riuscire a conquistare tutta la posta in palio. Non possiamo permetterci passi falso contro quella che è comunque una ottima squadra che sta dimostrando di potersela giocare con chiunque. La classifica? Vogliamo arrivare primi ma le somme le tireremo solamente alla fine”.

E quindi una battuta sul Natale ad Aversa visto che il 26 si gioca: “Ci siamo abituati, sarà bello vincere con i nostri tifosi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ismea Aversa viaggia verso Modica: c’è anche ‘bomber Morelli

CasertaNews è in caricamento