rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Sport

Palazzo dello sport dedicato ai fratelli Piccolo

L'iniziativa in occasione della cerimonia della consegna dei premi Coni

Il Palazzetto dello Sport di Caserta verrà dedicato ai fratelli Santino e Romano Piccolo, pionieri del basket e dello sport nel capoluogo, in occasione di una significativa cerimonia, organizzata dalla Provincia, che è proprietaria dell’impianto, e dal Coni, d’intesa con l’Agis, l’Agenzia di gestione degli impianti sportivi dell’Ente.

L’evento si svolgerà lunedì 5 dicembre alle ore 17 con lo scoprimento della targa celebrativa all’esterno del Palazzetto dello Sport di viale Medaglie d’Oro e la prosecuzione all’interno dell’impianto con la tradizionale consegna delle onorificenze attribuite dal Coni centrale per il 2020 a dirigenti, tecnici, atleti e società sportive meritevoli, cui si aggiungeranno, come al solito, attestati del Coni Caserta e di organismi benemeriti ai protagonisti dell’anno in corso, appunto il 2022.

“La Provincia di Caserta - rileva il Presidente Giorgio Magliocca - ha immediatamente accolto la proposta di intitolare il Palazzetto dello Sport a due pionieri del basket e dello sport come i fratelli Santino e Romano Piccolo. Gli impianti sportivi vivono grazie all’impegno degli animatori ed è giusto ricordarli quando non ci sono più dedicando loro le strutture dove tanti giovani sono stati, grazie alla loro dedizione, avviati alla pratica sportiva, e tanti cittadini hanno apprezzato e si sono entusiasmati per i risultati conseguiti dalle squadre da loro guidate". "Tra l'altro - prosegue - la Provincia ha approvato la progettazione definitiva per lavori di manutenzione straordinaria del Palazzetto dello Sport in Viale Medaglie d’Oro, di proprietà dell’Ente, per un importo complessivo pari a 1.479.762 euro. Il progetto prevede interventi di miglioramento dal punto di vista della sicurezza e della fruibilità del Palazzetto da parte dei cittadini casertani e sarà presentato al bando pubblicato dalla Regione Campania - Arus (Agenzia Regionale Universiadi per lo Sport), per l’ammissione al finanziamento".

“In qualità di responsabile dell’Agenzia costituita dalla Provincia per gestire gli impianti sportivi di proprietà dell’Ente - aggiunge Giuseppe Guida presidente dell'Agis - ho portato avanti con convinzione, adottando l’apposita delibera, l’ipotesi di dedicare il Palazzetto dello Sport di Caserta ai fratelli Santino e Romano Piccolo. Hanno creato i presupposti oltre cinquanta anni fa perché l’impianto fosse realizzato nel capoluogo e hanno contribuito nel tempo a riempirlo di attività agonistiche e sociali a tutto vantaggio della immagine di Caserta sportiva e non solo”. 

“Dopo la scomparsa di due storici protagonisti dello sport casertano avvenuta negli anni scorsi - sottolinea Michele De Simone Delegato Coni Caserta - interpretando le aspettative del mondo dello sport, soprattutto del basket, inoltrammo alla Provincia ed all’Agis la proposta di dedicare l’impianto a due storici animatori nel ruolo di atleti praticanti nel calcio e nel basket, di allenatori nelle stesse discipline, di dirigenti a livello societario e federale, in una parola cittadini attivi. Abbiamo voluto far coincidere la celebrazione con il tradizionale evento annuale di consegna delle onorificenze Coni ai benemeriti dello sport provinciale".

E saranno un centinaio tra dirigenti, tecnici ed atleti a sfilare in passerella sul parquet del Palazzetto dello Sport, tra cui numerosi campioni italiani, europei e mondiali a conclusione di una intensa stagione agonistica, per la consegna delle Stelle al Merito Sportivo, delle Medaglie al Valore Atletico e delle Palme al Merito Tecnico, assegnate per il 2020 dalla Commissione Centrale del Coni per le onorificenze sportive.

Tra gli insigniti i dirigenti Giuseppe Frattolillo (danza), Nicola Scaringi (Asi), Gioia Baldini (karate), Giovanni Pilla (calcio), Antonio Sasso (Csi), Salvatore Tartaglione (pugilato); i tecnici Antonio Andreozzi (atletica), Giuseppe Corbo (pugilato), Domenico Doria (karate), Andrea Sabino (nuoto), Umberto Capasso (nuoto); le società Medaglia d'Oro Marcianise (pugilato) e Pugilistica Matesina; gli atleti Paolo Di Lernia (pugilato) e Salvatore Varone (armi sportive). A questi si aggiungeranno i riconoscimenti assegnati dal Coni Caserta per i risultati conseguiti nel 2022 da campioni italiani assoluti, e a livello mondiale ed europeo dagli atleti saliti sul podio. 

In programma anche la tradizionale distribuzione a dirigenti, tecnici, atleti e amici dello sport di premi intitolati agli ex presidenti del Coni di Caserta Donato Messore, Egidio Amato e Michele Accinni, e di quelli messi a disposizione dal Panathlon Club, dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport, dall’Unione Stampa Sportiva Italiana. Verranno consegnati anche i premi alla "Famiglia Sportiva", agli "Amici dello Sport" e, novità per questa edizione, alla "Leggenda dello Sport".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo dello sport dedicato ai fratelli Piccolo

CasertaNews è in caricamento