menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gigi Castaldo a segno anche nella trasferta di Pagani

Gigi Castaldo a segno anche nella trasferta di Pagani

Casertana, gol e spettacolo nel derby con la Paganese

I falchetti fermati sul pareggio. Espulso Zito

Tra le tante caratteristiche di questo contraddittorio campionato della casertana c’è anche quello di far diventare una partita da ultima spiaggia lo scontro col fanalino di coda della classifica, contro una formazione che già da tempo è candidata alla retrocessione in Serie D. Non fosse stato per l’esclusione – dopo le tante penalizzazioni – del Matera, la Paganese sarebbe stata già bocciata sul campo, ma le vicissitudini della società lucana l’hanno ‘promossa’ al penultimo posto e quindi in grado di poter giocarsi la salvezza nei play out. Ma anche questa impresa risulta pressoché impossibile dal momento che per arrivare allo scopo deve chiudere il cammino almeno a -8 dalla terz’ultima, cosa praticamente impossibile dato il -14 attuale a sette giornate dalla fine. I liguorini cci sperano ancora, non a caso hanno cambiato guida tecnica ad inizio settimana, affidando la panchina ad Alessandro Erra che dovrebbe compiere un vero e proprio miracolo. Quindi contro una squadra che ha sinora raccolto la miseria di una sola vittoria e appena 9 pareggi sulle 29 partite disputate la Casertana deve conquistare i tre punti che la tengono a galla in ottica play off.

LE SCELTE. Gli ospiti permangono in condizioni precarie di organico, squalifiche ed infortuni hanno condizionato il rendimento dei falchetti sin dall’inizio di stagione ed anche oggi la coppia Esposito-Di Costanzo non deve scervellarsi più di tanto per mandare in campo gli undici atleti della contesa. Formazione praticamente fatta da tempo, viste le assenze dei lungodegenti ai quali si è aggiunto in settimana anche D’Angelo che sarebbe dovuto rientrare dopo due giornate di stop imposto dal giudice sportivo e degli squalificati Rainone, Santoro e Lorenzini. Il compito di perforare la difesa più battuta del calcio professionistico è affidato ai guizzi di Castaldo al cui supporto sono destinati Cigliano e Zito che proprio attaccanti non sono; per padovan e Floro Flores solo panchina. Dall’altro lato Erra non può stravolgere la squadra dopo appena cinque giorni di lavoro, conferma il 4-3-1-2 che ha caratterizzato gran parte della stagione, ma non potendo cambiare chissà quanti uomini, cerca almeno di dar loro le motivazioni giuste per sovvertire il pronostico.

PRIMO TEMPO. Parte bene la Casertana e con Zito mette una autentica spina nel fianco della difesa locale. L’esterno attorno al 5’ si procura ben tre occasioni per pungere ma non è mai fortunato. Come nelle precedenti occasioni in cui è stato utilizzato in tandem con Castaldo, l’intesa tra i due funziona a meraviglia e danno sin da subito il sentore che possono far male a Galli. Vacca non ha grandi problemi in fase di interdizione e può dedicarsi maggiormente alla fase offensiva: all’11 si procura una punzione dal limite la cui esecuzione è affidata al destro di Romano che indirizza la palla all’incrocio dei pali dove Galli non può arrivare e la partita si sblocca. La Paganese reagisce solo 5’ dopo quando Capece pesca in area Cesaretti su calcio di punizione ma la conclusione del bomber azzurrostellato finisce a lato. Al 21’ su rilancio di Adamonis la palla giunge nell’altra area di rigore dove Galli nel tentativo di anticipare Zito cade a peso morto a terra e per qualche minuto resta a terra dolorante. Fortunatamente però l’estremo difensore paganese non riporta eccessivi danni e la partita riprende. Al 26’ arriva il pareggio. C’è la solita punizione di Capece che trova sul secondo palo Cesaretti la cui conclusione viene deviata proprio davanti ad Adamonis da Stendardo, lambisce il palo e termina in rete. Intorno alla mezz’ora una richiesta per parte di un penalty per fallo di mano in area, ma in entrambi i casi il signor Arace di Lugo fa ampi gesti invitando a proseguire. Al 41’ c’è il calcio di rigore a favore degli ospiti: Vacca ancora in proiezione offensiva calcia al volo trovando il braccio di Dellafiori; per l’arbitro non ci sono dubbi e Gigi Castaldo spiazza Galli e rimpingua il suo bottino in classifica cannonieri. La Casertana chiude la frazione in avanti. Zito si produce in un assolo sulla sinistra e arrivato a tu per tu con Galli si vede deviare in angolo il suo sinistro. Ma al 46’ altro colpo di scena: su un cross proveniente dalla sinistra c’è la sponda di Cesaretti per il tuffo di Parigi che insacca. Dopo 2’ di recupero e 4 gol nella prima frazione, le due squadre si danno appuntamento alla ripresa che si preannuncia spettacolare e ancor più ricca di emozioni.

SECONDO TEMPO. Si riprende con gli stessi protagonisti del primo tempo. La Casertana cerca di imprimere alla gara un ritmo superiore, per non ridursi al solito forcing finale per agguantare la vittoria come successo in altre occasioni, ma la difesa paganese si mostra attenta e ben concentrata. Il gioco diventa più ferraginoso e ad onta dei tentativi di superarsi a vicenda, e le occasioni da gol stentano ad arrivare. Ci pensa due volte Castaldo a scaldare il Torre, prima con un tentativo dalla distanza che ssi abbassa troppo tardi per centrare lo specchio e poi con una deviazione ravvicinata in spaccata ma anche in questo caso la sfera finisce sul fondo. Il bomber di Giugliano sembra beneficiare della presenza in campo (dall’11’) di Padovan. Brivido per Adamonis al 20’ con una bella triangolazione Parigi-Cesaretti il quale con un tiro a giro va a colpire il palo alla sinistra del portiere lituano. Al 23’ Romano sfiora la doppietta personale su invito di Zito ma non è perfettamente coordinato al momento della conclusione e grazia Galli. Altra occasione azzurrostellata al 26’ con Nacci che dopo aver scambiato con Cesaretti non se la sente di battere a rete, mette ancora la palla a centro area dove la difesa ospite ha già recuperato e libera. Poco dopo la mezz’ora l’ennesimo rosso diretto di stagione per un calciatore della Casertana, nella fattispecie Zito, per un calcione rifilato a Navas. Erra tenta a questo punto il tutto per tutto e butta nella mischia l’attaccante Di Renzo al posto dell’esterno Perri. Castaldo guadagna un calcio di punizione all’84’ ma stavolta la botta di Romano si perde lontana dai pali di Galli. Ad 1’ dal termine ripartenza paganese ma Parigi spreca tutto con un invito che non è né un tiro, né un passaggio. Nel recupero si ricompone il tridente rossoblù con l’ingresso in campo anche di Floro Flores, ma c’è poco tempo per aggiungere altre note di cronaca al taccuino. Finisce in parità e non cambia granché nelle rispettive classifiche con i falchetti che allungano la striscia di partite senza vittorie.

PAGANESE-CASERTANA 2-2

PAGANESE (4-3-1-2): Galli; Tazza (72’ Carotenuto), Stendardo, Dellafiore, Piana; Nacci (72’ Navas), Capece, Perri (83’ Di Renzo); Scarpa (56’ Della Morte); Cesaretti, Parigi. A disp. Santopadre, Della Corte, Sapone, Diop, Gori, Alberti, Acampora, Gifford. All. Alessandro Erra

CASERTANA (4-3-3): Adamonis; Meola, Blondett, Pascali, Gonzales; De Marco, Vacca, Romano (90’ Floro Flores); Cigliano (56’ Padovan), Castaldo, Zito. A disp. Zivkovic, Ciriello, Matese, Genovesi, Moccia, Zaccaro. All. Raffaele Esposito-Nello Di Costanzo

ARBITRO: Davide Mario Arace di Lugo di Romagna (Giuseppe Licari di Marsala e Emilio MIcalizzi di Palermo) RETI: 12’ Romano; 26’ Stendardo; 41’ Castaldo (rig.); 46’ p. t. Parigi

NOTE: pomeriggio primaverile, terreno in buone condizioni; spettatori 700 circa con assenza dei tifosi ospiti per divieto della prefettura di Salerno; angoli 3-3; ammoniti Dellafiori, De Marco, Stendardo, Capece; espulso al 77’ Zito per gioco scorretto ai danni di Navas; recupero 2’ e 3’

32^ GIORNATA – LE GARE IN PROGRAMMA Catanzaro-Sicula Leonzio 3-0 Juve Stabia-Rieti domani ore 20,45 Monopoli-Francavilla ore 16,30 Paganese-Casertana 2-2 Potenza-Bisceglie ore 16,30 Reggina-Catania 3-0 Rende-Cavese 3-3 Siracusa-Matera 3-0 a tavolino Viterbese-Vibonese 2-2 riposa Trapani

LA CLASSIFICA Juve Stabia (-1) 63 Trapani (-1) 61 Catania 57 Catanzaro 54 Potenza 43 V. Francavilla 41 Casertana 41 Vibonese 41 Viterbese 41 Monopoli (-2) 40 Cavese 40 Sicula Leonzio 39 Rende (-1) 37 Reggina (-8) 36 Rieti (-2) 28 Bisceglie 28 Siracusa (-1) 29 Paganese 13 Matera esclusa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

  • Cronaca

    Incendio distrugge deposito di autoricambi | FOTO

  • Cronaca

    Vandali in azione: rigate coi chiodi auto parcheggiate

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento