menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Normanna Aversa Academy recupera il match con Palmi

Il libero Calitri: “Classifica bugiarda, sarà una grande partita”

Il 2020 della Normanna Aversa Academy si chiude con l’ultima sfida al ‘PalaJacazzi’. Nel palazzetto della città normanna si disputerà domani (mercoledì 30 dicembre) alle ore 16 la gara di recupero contro la Pallavolo Franco Tigano Palmi. E’ una gara che si sarebbe dovuta giocare il 25 ottobre, quindi oltre 2 mesi fa, tanto è vero che la sfida rappresenta la seconda giornata di campionato della Serie A3 (girone Blu). Le due squadre arrivano a questo match con il morale diametralmente opposto. La Normanna Aversa Academy nell’ultimo match di domenica, contro la Maury’s Com Cavi Tuscania, ha lottato per un set e mezzo prima di arrendersi per 3-0 in trasferta. Con lo stesso risultato invece Palmi ha conquistato 3 punti in palio contro la Falù Ottaviano, con un 3-0 che ha lasciato pochi rimpianti agli atleti napoletani.

Per l’ultima sfida dell’anno i ragazzi di coach Giacomo Tomasello vanno a caccia di un successo importante anche per regalare una gioia a tutti i tifosi normanni, che seguono le gesta di capitan Alfieri e compagni. A presentare il match è il libero Gabriele Calitri che sottolinea come Palmi sia “una squadra veramente equilibrata, la classifica non rispecchia il valore dei nostri avversari che si sono rinforzati e che arrivano da un successo importante, senza dimenticare che hanno ancora alcune gare da recuperare. Ma chiaramente noi giochiamo tra le nostre mura amiche e venderemo cara la pelle per riuscire a conquistare punti fondamentali per chiudere questo girone d’andata che di certo non è stata indimenticabile. Potevamo e dovevamo fare molto di più. Siamo in crescita e sono convinto che il ritorno ci vedrà protagonisti”.

Il libero Calitri parla anche della gara di domenica con Tuscania: “Siamo rimasti in partita per un set e mezzo e nella prima parte di gara abbiamo giocato una buonissima pallavolo. Purtroppo però ci è mancata un pizzico di fortuna, poi anche l’esperienza nei momenti decisivi dei parziali ed ecco che è arrivata una sconfitta contro una buonissima squadra come Tuscania. Guardando la nostra classifica ci rendiamo conto che ci manca qualche punto che ci permetterebbe di conquistare qualche posizione. Ma non serve a nulla guardare indietro, adesso abbiamo negli occhi la sfida con Palmi e non possiamo fallire”.

E quindi in conclusione un messaggio d’amore alla città di Aversa: “Stiamo vivendo poco la città a causa del lockdown, delle zone rosse e delle chiusure ma posso semplicemente dire che qui si vive benissimo. E’ una città eccezionale che ci sta dando veramente tanto. Dal primo giorno che ho messo piede in questa terra ho sentito il calore della gente e l’affetto di tutta la società. I dirigenti del club non ci hanno mai fatto mancare nulla, ci sono stati sempre vicini e anche nei momenti di difficoltà ci hanno aiutato a superare le ‘criticità’. Adesso tocca anche a noi dimostrare che tutto questo affetto lo abbiamo capito, cercando di regalare gioie a chi ci segue ogni giorno e a chi ha permesso che la Normanna Aversa Academy potesse lottare per la Serie A in giro per l’Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento