Venerdì, 19 Luglio 2024
Sport Aversa

Napoli Futsal, beffa atroce al PalaJacazzi di Aversa: Catania conquista lo Scudetto

I siciliani prima passano in vantaggio ma poi subiscono l'assalto dei partenopei. Poi gli etnei vanno avanti 3-4 ma Ercolessi regala i supplementari. Nel secondo extratime Pulvirenti manda all'inferno i ragazzi di Colini

Beffa clamorosa per il Napoli Futsal targato Prezioso Casa che accarezza la vittoria dello Scudetto al PalaJacazzi di Aversa ma deve arrendersi dopo una partita interminabile al Meta Catania. La gara viene decisa solamente ai supplementari con gli etnei che tornano a casa con la Coppa al termine di una battaglia conclusasi 4-6. 

PRIMO TEMPO. Al 4' la gara si sblocca, in un PalaJacazzi sold out i primi a passare sono gli etnei: Pulvirenti raccoglie il pallone e lo insacca alle spalle di Bellobuono che in uscita disperata di piede nulla può e deve prendere la sfera in porta. Il Napoli inizia ad essere insistentemente nella metà campo avversaria, ci vogliono i miracoli del portiere ospite Timm per tenere avanti i siciliani. Gli animi si surricaldano, anche sulle tribune. Clima incandescente. Dopo 15 minuti di sofferenza ecco che la Prezioso Casa Napoli Futsal riesce a trovare il pareggio con una botta clamorosa da fuori area di Mancuso che rimette in parità la gara (1-1) e infiamma ancora di più un PalaJacazzi mai visto così pieno. Passano 100 secondi e i ragazzi di mister Colini passano anche in vantaggio: azione solitaria di De Luca che incrocia la sfera gonfiando la rete per il 2-1. Proprio allo scadere dei 20 minuti arriva anche il tris: a siglare Lucas Bolo, è 3-1 e si torna negli spogliatoi con un vantaggio già molto rassicurante.

SECONDO TEMPO. Ritmi frenetici, ne paga le conseguenze il portiere siciliano Timm che è costretto a lasciare il campo a Tornatore dopo 4 minuti della ripresa. Al 27' il Catania riesce ad accorciare le distanze con la rete di Anderson che sorprende il portiere napoletano. E' 3-2. A 10 dalla fine arriva anche il rosso diretto per De Luca per un fallo volontario proprio sotto lo sguardo del direttore di gara. Con un uomo in meno i catanesi trovano subito il pareggio con un sinistro all'incrocio di Podda che regala il clamoroso 3-3. Passano 2 minuti, si ritorna in parità numerica ma Catania sulle ali dell'entusiasmo riesce addirittura a trovare il poker con Bocao che si ritrova a porta vuota la possibilità di superare Napoli. Al 33' è il Napoli Futsal a ritrovare il pareggio con Ercolessi che completa una splendida azione corale dei partenopei e insacca il 4-4. Si va ai supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI. Napoli non riesce a concretizzare due tiri liberi nei primi 5 minuti. Catania nel secondo supplementare ne approfitta subito passando nuovamente avanti con Pulvirenti. Mister Colini si affida all'uomo di movimento, ancora Pulvirenti conquista la sfera nella metà campo napoletano e va da solo a siglare il 4-6. Il risultato non cambia più, lo Scudetto va in Sicilia.

Finale Scudetto ad Aversa (2)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli Futsal, beffa atroce al PalaJacazzi di Aversa: Catania conquista lo Scudetto
CasertaNews è in caricamento