Sport

Lutto nel softball: muore Enrico Obletter dopo il ricovero per Covid

Era il ct della nazionale italiana. Ha allenato anche la squadra di Caserta con cui ha vinto la Coppa dei Campioni

Un grave lutto colpisce il mondo del softball. E' morto Enrico Obletter, 62 anni, allenatore della nazionale italiana di softball. Era stato ricoverato per Covid all'ospedale San Salvatore dell'Aquila, ma non ha resistito al maledetto virus. 

Obletter era nato a Sydney, in Australia nel 1959. Tornato a Chieti, da dove era emigrato suo padre Carlo, da giocatore di baseball, Enrico Obletter inizia la carriera da allenatore delle formazioni femminili. Nel 1984 porta l’Atmos’ Chieti alla prima storica promozione in A2. Da tecnico di softball ha il Parma in serie A e si è occupato della pedana di lancio azzurra per le Olimpiadi di Sydney del 2000. È il manager più vincente della storia nelle squadre di club italiane, sia in campo nazionale (9 Scudetti e 3 Coppe Italia), sia in campo europeo (5 Coppe dei Campioni), fra Macerata, Caserta e Bussolengo. A inizio 2017 arriva la chiamata alla guida della nazionale Italiana di softball, progetto coronato nel 2019 con la vittoria in Europa e la qualificazione olimpica ai giochi di Tokyo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel softball: muore Enrico Obletter dopo il ricovero per Covid

CasertaNews è in caricamento