menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlson è stato il protagonista della vittoria contro Verona

Carlson è stato il protagonista della vittoria contro Verona

Il Natale 'dolce' della Juvecaserta. Ora a Roseto per 'vendicare' la bruciante sconfitta col tiro a tempo scaduto

Nel girone Est comanda Ravenna, ma dietro è bagarre. Fondamentale il recupero di Allen, Carlson sta dimostrando di essere il perno della formazione bianconera

E’ un Natale dolce in casa Juvecaserta. La vittoria in rimonta di domenica sera al Palamaggiò contro Verona ha evitato di far tornare l’aria cupa in casa bianconera. 

Una vittoria di testa e di cuore, quella dei ragazzi di coach Nando Gentile che dopo aver concesso 48 punti nei primi 20 minuti di gioco ad una delle squadre più forti del campionato, sono riusciti a chiudere le maglie in difesa, concedendo 14 punti nei successivi 20’. Verona ci ha messo anche del suo, ma stavolta Caserta ha dimostrato di essere una squadra capace di lottare su ogni pallone. 

Un importante aiuto è arrivato anche dal recupero di Seth Allen, che ha realizzato 11 punti che hanno avuto un peso importante visto l’andamento della gara. Ma, soprattutto, ha permesso a Gentile di gestire le rotazioni ed arrivare a fine partita con una squadra che aveva ancora energie da spendere per la rimonta (che è poi arrivata). 

Una menzione a parte va fatta per Michael Carlson che, domenica dopo domenica, sta dimostrando di essere centrale nel progetto bianconero, capace di prendersi tiri pesanti (ed anche di saperli mettere) a cui va aggiunta la palla recuperata a 3 secondi dalla sirena che ha, di fatto, regalato la vittoria ai bianconeri.

Ora c’è da godersi il Natale in famiglia per poi affrontare l’ultima partita dell’anno, in programma domenica contro Roseto per cercare di vendicare la sconfitta del girone di andata al Palamaggiò con quell’incredibile canestro da 3 arrivato dopo la sirena (ma che è stato convalidato) e che ha regalato una vittoria thrilling agli abruzzesi. 

Anche perché il cammino dei bianconeri è ancora tutto da scrivere. La classifica del girone Est della serie A2 racconta che dietro Ravenna (che domenica ha battuto Forlì nello scontro diretto) ci sono ben 9 squadre in quattro punti e tra queste c’è anche la formazione di Nando Gentile che, quindi, può giocarsi tranquillamente le proprie carte per la post season. Ma servirà non perdere la testa (come accaduto due settimane fa con Milano) e recuperare le energie necessarie per tenere la tensione alta in difesa per 40’.

classifica juvecaserta 14 giornata-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento