La Juvecaserta subito fuori dalla Coppa Italia

I bianconeri battuti da Faenza ai quarti di finale

È amara la Coppa per la Decò Caserta che esce nei quarti di finale delle Final( ad opera di una Rekico Faenza al termine di una partita chiusa sul 62-72 con la formazione bianconera apparsa nettamente al disotto delle proprie potenzialità. I casertani, dopo un primo tempo, giocato senza particolari acuti, con tanti errori, ma anche con una buona predisposizione difensiva, sono stati superati dai romagnoli nella seconda parte della partita. Eppure, nonostante i tanti errori al tiro (alla fine lo score della gara fa registrare un 17/58 complessivo), la Decò è stata in partita fino alla metà dell’ultimo quarto, sul punteggio di 55-60 dopo due liberi di Hassan. Poi, alcuni canestri sbagliati banalmente a cui ha fatto da contraltare la precisione degli avversari hanno deciso il confronto qualificando Faenza alla semifinale con Cesena, che nella gara di apertura ha superato Salerno per 59-56.

In avvio è palpabile la tensione con la Decò che per due minuti non riesce a trovare il fondo della retina avversaria, ma tiene bene in difesa concedendo solo due punti a Casagrande dopo la tripla iniziale di Venucci. È Ciribeni ad interrompere il digiuno bianconero imitato subito dopo da Dip. La Decò lavora bene in difesa, ma non è altrettanto produttiva in attacco e la Rekiko può continuare così a guidare nel punteggio per i primi sei minuti di gioco. Il pareggio è sul 9 pari con un libero di Ciribeni. Petrucci e Rinaldi confezionano un parziale di 7-2 e la Decò raggiunge il suo massimo vantaggio sul 16-11. Il tiro da tre non premia, però, Caserta e Faenza può rientrare fino al 16-15 prima che due liberi di Hassan diano un possesso pieno ai bianconeri (18-15) che nei primi 10’ hanno già ruotato nove giocatori in campo.  Nel secondo quarto i casertani continuano a non trovare il tiro dalla distanza e Faenza ne approfitta prima per restare a contatto e, poi, per superare  la Decò sul 20-23. Valentini, Sergio ed Hassan riportano la Decò in testa (25-23) ma Faenza rimane in scia  e per qualche minuto le due squadre si alternano nel comando della gara fino alla tripla di Petrucci che dà nuovamente 4 punti di vantaggio ai casertani, che riescono a mantenere il comando delle operazioni fino all’intervallo lungo.  Al ritorno in campo la Rekico prende coscienza della difficile serata dei bianconeri, chiude i varchi sotto canestro e  continua a sperare negli errori dalla distanza che puntualmente si ripetono. Caserta realizza in totale 12 punti nel quarto (di cui 5 dalla lunetta) e consente ai romagnoli di presentarsi all’ultimo periodo con un margine positivo di 5 punti (51-56). La Decò prova a controbattere alla migliore precisione degli ospiti, ma non riesce a trovare fluidità nelle soluzioni di attacco. Una tripla di Silimbani, i liberi di Venucci e Petrucci ed il canestro di Sgobba danno ai faentini un vantaggio in doppia cifra (72-56) che la Decò non riesce più a recuperare.

Decò Caserta – Rekico Faenza 62 – 72

(18-15, 39-37, 51-56)

Decò: Dip 11, Petrucci 9, Ciribeni 12, Bottioni 4, Pasqualin, Valentini 2, Rinaldi 6, Aldi ne, Hassan 15, Sergio 1, Barnaba 2, Piazza ne. Allenatore: Oldoini

Rekico:Fumagalli 4, Costanzelli,Silimbani 6, Samori ne, Casagrande 9, Venucci 12, Zampa, Petrucci M. 17, Pambianco, Chiappelli 10, Sgobba 14, Petrini ne. Allenatore: Friso

Arbitri: Di Luzio e Miniati

Decò: tiri da  13/32(41%9, da 3 4/26 b(15%), liberi 24/31 (77%), rimbalzi 42 di cui 9 offensivi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rekico: tiri da 2 19/36 (53%), da 3 7/27 (26%), liberi 13/21 (62%9, rimbalzi 41 di cui 8 offensivi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Oltre 500 positivi e 3 morti in 48 ore: cresce l’allerta Covid nel casertano

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento