Il Giro Rosa della Campania fa tappa a Maddaloni

La seconda prova di 76 chilometri, con 3 GPM, partirà dal Villaggio dei Ragazzi

Il ciclismo si veste in Rosa. È in fase di avvio il 5° Giro Ciclistico femminile della Campania, la cui seconda tappa, sabato, 4 maggio p.v. , vedrà la partenza dalla Fondazione Villaggio dei Ragazzi con l’inedita Maddaloni-Maddaloni, di ben 76,9 chilometri. Per l’occasione sono previsti 3 Gran Premi della Montagna: Arpaia, Valle di Maddaloni e Sant’Agata de’ Goti. La gara open al femminile, riservata alle categorie Junior ed Elite, vedrà la partecipazione di 150 atlete, di varie nazionalità. "La Fondazione Villaggio dei Ragazzi sarà lieta di ospitare  il quartier tappa di questa importante manifestazione ciclistica regionale. Nel solco di una solida e antica tradizione ciclistica, il nostro Ente accoglierà non solo una carovana di centinaia di persone, tra atlete, staff tecnici e professionisti vari, ma anche tutto il seguito di tifosi, appassionati, giornalisti e operatori televisivi. Il “Villaggio” si riconferma, insomma, ancora oggi, casa ideale di uno sport che ha saputo conquistare il mondo intero, nonché centro di accoglienza di competizioni di alto livello”, ha commentato Felicio De Luca, Commissario straordinario dell’Ente.

tappa maddaloni giro rosa-2

Il giro sulle due ruote “Rosa”è stato promosso ed organizzato dalla Biesse Promotion, con il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana, di Regione Campania, del Comitato Regionale Campania del CONI, del Comune di Maddaloni, del Comune di Caivano, dell’Università degli Studi di Salerno e del Gruppo Campania – Unione Stampa Sportiva Italiana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento