Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Il Covid non ferma la Giornata Nazionale dello Sport

La tradizionale iniziativa del Coni si svolgerà nella prima domenica di giugno

Nonostante le contingenti limitazioni ed i ritardi nella ripartenza delle attività sportive di base, il Coni ha promosso anche quest’anno la Giornata Nazionale dello Sport tradizionalmente in calendario la prima domenica di giugno. E così, domenica 6 giugno, in parecchi centri della provincia di Caserta le società sportive e gli Enti di promozione hanno programmato, pur nelle difficoltà del momento, una serie di iniziative all’insegna dello slogan “Ripartiamo con lo sport: dal nostro territorio al sogno olimpico”.

Nel Capoluogo due appuntamenti significativi, patrocinasti dal Coni e dal Comune di Caserta. Difatti, organizzato dalle Acli nella Villa Comunale di piazza Vanvitelli, è programmato un raduno nazionale di discipline orientali con i tatami da combattimento in funzione dalle 9,30 alle 13,30, grazie all’impegno della presidente regionale dell’Ente Francesca Dattilo e quella provinciale Pina Dello Siesto. Sempre in mattinata nel Capoluogo grande attesa nel piazzale antistante i giardini Flora del raduno “Ruote nella storia”, organizzato dall’Aci Storico d’Italia con l’impegno del direttore della sede provinciale di Caserta Marino Perretta e del delegato della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana Donato Santoro.

L’evento, cui prenderanno parte auto storiche dalla Campania e dalle regioni limitrofe, prevede il raduno alle 9,30 in piazza Gramsci con partenza della carovana alle 10,30 lungo via Mazzini e via Giannone con arrivo a Caiazzo alle 11. Sarà il sindaco Stefano Giaquinto ad accogliere i partecipanti rivolgendo loro il saluto ed accompagnandoli in visita al centro storico; quindi alle 13 ritrovo in piazza Martiri Caiatini per degustazioni enogastronomiche; alle 14,30 partenza da Caiazzo e rientro verso Caserta con sosta a San Leucio dove alle 15,30 i graditi ospiti verranno accompagnati in visita al Belvedere ed al Museo della Seta. Alle 17,30 il raduno si concluderà ed i partecipanti rientreranno alle località di provenienza.

Altro interessante raggruppamento a San Cipriano d’Aversa dove presso il centro polivalente della Polisportiva Capasso, sede anche dell’Associazione Carabinieri, si svolgeranno varie attività sportive dalle 9 in poi sotto la guida di Nicola Capasso, fiduciario Coni a animatore del complesso che comprende palestra coperta e campi all’aperto per la pratica di pallavolo, calcio, karate, judo, bocce.

“Avremmo voluto fare di più - evidenzia il delegato Coni Michele De Simone - ma dopo oltre un anno e mezzo di paralisi lanciamo, comunque, un segnale per la ripartenza sperando che ogni giorno ritorni ad essere la giornata dello sport e che la prossima effettuazione dei Giochi Olimpici a Tokio a partire dal 23 luglio rappresenti una ulteriore opportunità di rilancio per l’attività delle società sportive con l’impegno dei dirigenti, dei tecnici e degli atleti, chiamati ad una difficile ricostruzione di un comparto duramente provato dalla pandemia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid non ferma la Giornata Nazionale dello Sport

CasertaNews è in caricamento