Dall’Under10 ai Seniores, tutte in campo le formazioni del Rugby Clan

Risultati alterni nel fine settimana per le diverse squadre del club

Fine settimana di fuoco per il Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere, che è stato impegnato su numerosi campi da gioco tra Napoli, Benevento ed Avellino. Anche se non tutti i risultati sono stati molto soddisfacenti, al Rugby Clan va riconosciuto il successo di aver avuto la capacità di schierare nel rettangolo da gioco tutti i suoi tesserati, tutte le categorie a partire dall’Under 10 fino alla Seniores, dimostrando tutta la sua decennale tradizione rugbystica. 

Entrando nei dettaglio nel campionato regionale di serie C ‘quasi’ buona la prima per la squadra Seniores del Rugby Clan. I gialloblu perdono in casa contro il IV Circolo Benevento presso lo stadio “F. Casino”, per una scarto minimo. Al fischio del direttore di gara la partita finisce 28 a 32 per i beneventani, solo perché quest’ultimi sono riusciti a strappare dei calci di punizione e a trasformare le mete. Una vittoria dunque regalata, i beneventani hanno vinto sui calci piazzati, grazie agli errori della prima squadra del Rugby Clan SMCV, all’interno della quale mancavano purtroppo diversi giocatori: Marcello Marassi infortunato, oltre a Giovanni Morrone e Daniele Monaco in viaggio dal Giappone. Al Rugby Clan comunque va il bonus di due punti: il primo per le quattro mete segnate; il secondo per la differenza inferiore a sette punti nel punteggio di fine partita. Rammarico per il coach Gino Licciardi che avrebbe preferito festeggiare la prima vittoria di campionato per la squadra che sta allenando da quest’anno.

Male invece per la Under 18 in gara contro il San Giorgio del Sannio sul campo dei beneventani, dove ha ceduto il passo agli avversari. Rammarico da parte dell’allenatore Valentino Pirro che ha visto in campo una squadra poco motivata e poco disponibile a mettere in gioco tutte le proprie energie per dare il meglio di se stessa. 

Domenica anche la Under 16 era in gara sul rettangolo da gioco della Partenope di Napoli. La trasferta si è trasformata però in una débacle. Questa “grande unione” di ragazzi che arrivano dalla giovanile del Rugby Clan e con altri dell’hinterland napoletano al momento non riesce ad esprimere un gioco soddisfacente, anche perché alla base c’è ancora una mancanza di allenamenti congiunti. Il punto di unione dovrà essere rappresentato dal coach Francesco D’Auria. 

Una domenica piena per il Rugby Clan SMCV che è riuscita a mettere sui campi da gioco regionali tutte le categorie a partire dalle Under 10 alla prima squadra. Infatti mentre le giovanili si disputavano il campionato al villaggio del rugby di Bagnoli sabato sono scesi in campo i ragazzi della Under 10 e della Under 12, accompagnati dal coach Alessio Villano. Cinque atleti della Under 14 sono stati impegnati in un allenamento regionale ad Avellino, per un raduno di area insieme al coach Andrea Oliva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento