menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il centrocampista della Casertana Angelo D'Angelo

Il centrocampista della Casertana Angelo D'Angelo

"L’Angelo rossoblù" raccoglie soldi da destinare agli ospedali campani

Chiusa l’operazione del centrocampista D'Angelo con la vendita all’asta delle magliette

Le sue doti di generosità ed altruismo non sono mai passate inosservate nel biennio della sua permanenza a Caserta, ma stavolta Angelo D’Angelo si è superato. Con lo scoppio del Corona virus il calciatore della Casertana si è reso protagonista di una iniziativa che sin dalle prime battute ha smosso la solidarietà di tanti amici e sostenitori, mirata a sostenere la causa da lui voluta. Angelo non ha esitato a mettere all’asta tutte le magliette scambiate con colleghi incrociati nel corso di una luminosissima carriera e l’esito dell’operazione è stata annunciato dallo stesso calciatore sui social.

“Quando decisi di aprire quest’asta solidale – scrive D’Angelo sul suo profilo – sentivo la responsabilità di fare qualcosa di concreto per il bene comune. In questi giorni di emergenza, quando ad essere stata contagiosa è stata la solidarietà, mai distanza ci ha reso più uniti. Abbiamo raccolto 4725 euro, tutti destinati ad ospedali campani da me scelti. Un’importantissima partecipazione sociale che ha visto donazioni provenire anche da oltre oceano. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno abbracciato questa iniziativa, tutti gli amici che con calore mi hanno sostenuto. Voglio ringraziare l’associazione onluslive la cui collaborazione è stata fondamentale, che ha permesso di realizzare tutto questo. Il più grande grazie però va a tutti coloro che hanno donato e si sono aggiudicati le maglie del mio cuore. Grazie, grazie e ancora grazie soprattutto perché dal primo istante mi avete fatto sentire che valeva la pena di farlo”.

Di sicuro un gesto che non passerà inosservato, quello di D’Angelo che si è privato di tantissimi ricordi per dare il suo prezioso contributo alla sofferenza di tanti e di certo, quando si creeranno i presupposti per tornare in campo il popolo rossoblù, ma anche i calciofili di tutta Italia, sapranno rendere la giusta gratificazione ad un personaggio che di diritto entra nel cuore dei tifosi tutti. Per tornare alle modalità di un eventuale ritorno alle attività calcistiche ieri la Casertana ha comunicato di attenersi alle ultime disposizioni provenienti dalla FIGC che chiude definitivamente, per la presente stagione, l’attività del settore giovanile e scolastico. Pertanto i giovani rossoblù partecipanti ai campionati Under 17, Under 16 e Under 15, nonché le ragazze della rappresentativa femminile, interrompono qui la loro stagione e guadagnano i ringraziamenti della Società per l’impegno profuso, l’entusiasmo messo in campo e il rispetto per i colori rossoblù. Si attendono ora le decisioni per quanto riguarda la compagine impegnata nel campionato nazionale Berretti per il quale non sono state ancora fornite comunicazione. Infine per quanto riguarda ancora la ripresa delle attività è molto probabile, in caso di sospensione dei campionati della presente stagione che il consiglio direttivo della Serie C, di concerto con la FIGC possa prendere in esame l’ipotesi della riforma dei campionati di Lega Pro, alla quale guardano con apprensione tantissime società dell’attuale organico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento