Il Casaluce ufficializza l’arrivo di Clemente Crisci, doppietta all'esordio

Il mister Verazzo: "Un calcettista formato con un discreto palmares, visto che ha militato in diversi campionati di C2 e C1"

Clemente Crisci e mister Gennaro Verazzo

E’ arrivato forse al momento giusto Clemente Crisci, classe 1989, ex Real Vitaliano e prima ancora, ex Real Boys Maddaloni e Sipremix Limatola, per dare manforte al reparto offensivo del G.S. Casaluce che punta a risalire la china dopo un girone di andata piuttosto ingeneroso in termini di punti.

Terzultimo posto in classifica del girone per il sodalizio casalucese e una coperta corta in termini di rosa, e ad allungarla, dopo i recenti innesti di Francesco Vito ed Alessandro Mercone, è proprio il neo arrivato in casa verde, giallo, blu, i colori della sua nuova maglia, la numero 11, che ha già avuto modo di indossarla al suo battesimo in campo sabato scorso contro il Real Bacoli, mettendo anche a segno i suoi primi due goal stagionali.

“Sicuramente non parliamo dell’ultimo arrivato – dichiara il mister del Casaluce Gennaro Verazzo - parliamo di un calcettista formato con un discreto palmares, visto che ha militato in diversi campionati di C2 e C1. Un esterno puro, tecnicamente di livello, molto lucido sotto porta. Era un nostro obiettivo già in estate, ma per impegni suoi personali decidemmo di risentirci a gennaio, e così è stato. Due parole e si è subito aggregato al gruppo con tanto di esordio contro il Real Bacoli, siglando la sua prima doppietta. Non è certo in una forma atletica brillante visto la sua inattività agonistica per diversi mesi, ma comunque è già pronto per far rifiatare al momento opportuno i propri compagni. Sono felicissimo di averlo con me, di poterlo allenare e farlo rendere al massimo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho deciso di venire a giocare in questa squadra perché mi hanno voluto fortemente e questo l’ho apprezzato molto – afferma convinto Crisci che aggiunge - non sono potuto essere presente con la mia nuova squadra dall’inizio ma avevo già garantito che se avessi ripreso a giocare lo avrei fatto solo con il Casaluce. Sono contento della mia scelta, il gruppo è ambizioso ed ha voglia di andare avanti con grinta. Tatticamente il mister è molto preparato e c'è molto da imparare da lui. Da parte mia cercherò di dare il 100% in ogni partita, perché sono veramente carico e spronato a dare sempre di più, inoltre – conclude il neo arrivato - credo di poter trasmettere un po' della mia esperienza acquisita in questi anni, avendo giocato sia in C1 che in C2 con allenatori altrettanto bravi e preparati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento