menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il mister della Casertana, Ciro Ginestra

Il mister della Casertana, Ciro Ginestra

La Casertana al Massimino per neutralizzare l’assalto del Catania LE PROBABILI FORMAZIONI

Rientrano Zito e Laaribi ma restano ancora out Castaldo e Rainone. Anche Lucarelli in emergenza

Si gioca la 16^ giornata di campionato con la Casertana che scende al Massimino per una sfida al limite del surreale. Il Gos di Catania ha disposto la partita a porte chiuse non tanto per la storica rivalità tra le opposte tifoserie (condizione che sarebbe stata soddisfatta con la sola assenza degli ospiti) ma anche e soprattutto per l’impossibilità da parte della società siciliana a coordinare un buon servizio d’ordine degli steward.

Verificatasi la stessa emergenza, anche se in forma parziale nelle ultime occasioni, l’organismo prefettizio ha optato per la soluzione più drastica disponendo la partita senza la presenza del pubblico. Un momento particolare per la stessa società rossoblù da tempo in crisi di risultati tecnici, cui si aggiungono anche quelli di natura economica, con l’ennesima stagione che rischia di divenire fallimentare. Purtuttavia alle falde dell’Etna vogliono considerare non tutto perduto e grazie anche ad alcune operazioni di mercato da mettere in atto alla riapertura dello stesso, rimodellare la squadra secondo le aspettative e le esigenze di Lucarelli, arrivato a campionato iniziato.

La Casertana dal canto suo è assillata da meno problemi. La tabella di marcia stilata ad inizio campionato è rispettata ampiamente e i falchetti possono scendere in campo con la consapevolezza di non aver alcunché da perdere e i risultati differenti dalla sconfitta sono tutto oro colato. La quota salvezza (40 punti) è già ampiamente nel carniere dei rossoblù che vantano già oltre la metà degli stessi a quattro giornate dal giro di boa. Nonostante i contrapposti proclami estivi la Casertana resta avvantaggiata in classifica rispetto agli avversari cui necessita solo la vittoria per sperare nel sorpasso in graduatoria; ovvio che i falchetti devono ricorrere alle armi in loro possesso per disinnescare la furia offensiva catanese che si preannuncia arrembante sin dai primi minuti.

Ma Ginestra va sostenendo che la cosa più importante resta sempre quella di non snaturare la filosofia di gioco, elemento che sta garantendo una certa continuità di risultati in un cammino del tutto spensierato. Anche se fare portare via punti dal Massimino rimarrebbe una impresa (non impossibile) di non poco conto. Peserà l’assenza dei tifosi per l’equipe rossoblù? Certo il curriculum interno di Lodi e compagni è di massimo rispetto con cinque vittorie e due pareggi nei sette match disputati ma è pur vero che una robusta spinta alle performances rossoazzurre sono derivate dalla spinta degli spalti. La Casertana invece non ha fatto mai bottino pieno fuori casa e per la legge dei grandi numeri non è da ritenere impossibile qualche sorpresa. Le due compagini si presentano all’appuntamento in forze ridotte per l’assenza di vari elementi sull’una e sull’altra sponda.

A Lucarelli mancheranno Bucolo e Di Piazza per squalifica, rientra Dell’Oglio e Curiale ha dimostrato (anche nella partita di Coppa, con un gol fuori ordinanza) di aver ritrovato il passo giusto per reggere i 90’. E poi c’è Lodi, la cui assenza a Catanzaro ha condizionato non poco la débacle di Catanzaro domenica scorsa. Difficile ipotizzare che Lucarelli possa ancora rinunciare al suo capitano in una partita così delicata. Ginestra invece ha lasciato ancora a casa sia il capitano Rainone che il bomber Castaldo. Torna tra i titolari Antonio Zito e – reduce dalla squalifica – anche Laaribi. Fermo ancora Cavallini, probabile che il ruolo di spalla di Starita possa essere ricoperto ancora da Gioele Origlia che ha lasciato tutti a bocca aperta nel derby con l’Avellino. A completare il terzetto difensivo potrebbe essere chiamato di nuovo Ceriello, avendo fornito a sua volta una buona prestazione al Granillo di Reggio Calabria. Fischio di inizio ancora fissato alle ore 15 ed affidato al romano Davide Moriconi.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CATANIA (3-5-2): Furlan; Esposito, Silvestri, Marchese; Biondi, Biagianti, Lodi, Dall’Oglio, Pinto; Curiale, Di Molfetta. All. Cristiano Lucarelli

CASERTANA (3-5-2): Crispino, Ciriello, Silva, Caldore; Longo, D’Angelo, Santoro, Laaribi, Paparusso; Starita, Origlia. All. Ciro Ginestra

ARBITRO: Davide Moriconi di Roma2 (Massimo Salvalaglio di Legnano e Riccardo Vitali di Brescia)

16^ GIORNATA – LE GARE IN PROGRAMMA

Avellino - Rieti                    

Bari - Teramo                       

Bisceglie - Paganese                

Catania - Casertana                   

Cavese - Monopoli                    

Picerno - Sicula Leonzio           

Reggina - Rende               stasera, ore 20,45                  

Ternana - Viterbese          stasera, ore 20,45                               

Vibonese - Catanzaro             

V. Francavilla - Potenza

LA CLASSIFICA

Reggina                               37

Monopoli                             31

Potenza                               30

Ternana                               30

Bari                                       29

Catanzaro                           24

Teramo                                22

Casertana                           21

Viterbese                             21

Catania (*)                           20

Vibonese                             20

V. Francavilla                     19

Cavese                                17

Paganese (*)                       16

Picerno                                16

Avellino                               14

Rieti                                      12

Bisceglie                             10

Sicula Leonzio                   10

Rende                                  10

(* una gara in meno)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento