Casertana pronta per Trapani, si attendono le decisioni della Lega e dell’Aic

Castaldo diserta l’eventuale debutto, smentito il trasferimento di Petta a Bitonto

Il difensore centrale della Casertana, Andrea Petta

Tre giorni all’inizio del campionato (due se si considera l’anticipo tra Cavese e Vibonese) e la Casertana a grandi falcate si avvicina al debutto nel torneo con tranquillità ed al tempo stesso con la consapevolezza che non va tralasciato nulla per partire col piede giusto. Neanche le tante distrazioni provenienti dall’esterno inficiano il lavoro del mister Federico Guidi e del suo staff tecnico, come pure in società stanno predisponendo il tutto per preparare la trasferta più lunga del campionato ed al provinciale i falchetti scenderanno per disputare la partita a prescindere dalla caotica situazione della squadra avversaria, dalle decisioni dell’Aic e da altre misure che potrebbero minare l’esordio.

La squadra rossoblù partirà sabato, in aereo, alla volta dell’estremità nord-occidentale della Sicilia e lì attenderà fiduciosamente qualsiasi decisione dovesse arrivare. In primis, quale formazione i rossoblù si troverebbero di fronte, se i granata riescono a mettere insieme undici elementi da contrapporre agli avversari; secondariamente c’è un aspetto da non sottovalutare: l’assoluta carenza organizzativa della società siciliana impedisce di osservare scrupolosamente le norme dettate dal protocollo adottato per evitare qualsiasi problema in materia anti-Covid. Ed essi non prevedono solo i tamponi per i tesserati ma anche la sanificazione dell’impianto di gioco e di tutti i locali di pertinenza. Non è dato sapere se gli accorgimenti siano stati osservati tutti, per cui la Casertana non si troverebbe nelle condizioni idonee per rispondere all’appello dell’arbitro. Ovvio che anche questa ipotesi, così come il forfait della squadra di casa, comporterebbe la sconfitta a tavolino per la stessa. E poi c’è da attendere la decisione definitiva dell’Associazione Calciatori. Nelle ultime ore è trapelata l’indiscrezione che la Lega e il sindacato avrebbero trovato un compromesso che sposterebbe da 22 a 25 il numero di calciatori tesserabili, ma allo stato non ci sono conferme in tal senso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come pure la Casertana non si fa distrarre da altre notizie che rimbalzano da più parti. Come quella proveniente da Taranto, dove un sito online locale, nel presentare una lunga lista di nuovi acquisti operati dal Bitonto, inserisce tra i vari nominativi quello di Andrea Petta, il difensore centrale confermato al Pinto e che sta tuttavia lavorando coi compagni, come dimostrano le foto pubblicate sul sito ufficiale della società rossoblù. Petta sarà in campo (se si giocherà) a Trapani coi suoi compagni tra i quali mancherebbero i soli Castaldo e D’Angelo. Il bomber, dopo la distrazione muscolare rimediata a Roma contro la Viterbese, ha osservato un periodo di riposo e proprio in queste ore si sta sottoponendo ad ulteriori esami strumentali, i cui esiti saranno disponibili tra domani e sabato. Il centrocampista invece è ancora fermo per una ingessatura alla mano e quindi ancora non è disponibile per la ripresa delle attività ufficiali ed al momento sta lavorando a parte. Gli altri sono tutti a disposizione di Guidi, ivi compresi De Sarlo, pronto ad indossare peer la prima volta la maglia rossoblù e l’ultimo arrivato Cuppone (oggi il suo primo giorno in gruppo) la cui professionalità ha indotto ad effettuare una preparazione adeguata, anche per farsi trovare pronto in ottica di una chiamata per il provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento