Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Casertana, la sentenza sull'esclusione dalla Serie C slitta ancora

Altre 24 ore di attesa per i tifosi e per il presidente D'Agostino

Ancora nessuna notizia da Roma dove il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio è chiamato a discutere il ricorso della Casertana che si appella alla giustizia ordinaria dopo che la FIGC ed il CONI hanno respinto la richiesta avverso la estromissione dalla Serie C.

Dopo aver respinto il ricorso del Chievo il TAR è alle prese con quelli di Sambenedettese, Carpi, Novara e Casertana. I marchigiani hanno seguito la stessa sorte dei veronesi, mentre il Carpi ha cercato di prendere tempo rinunciando alla misura cautelare prevista per ieri ed aggiornata a domani per andare ad udienza. Stessa giornata pe quanto riguarda sia il Novara che la Casertana.

Diventa quindi uno stillicidio per i tifosi rossoblù, costretti a rinviare al pomeriggio di giovedì (nella migliore delle ipotesi) di conoscere il destino della squadra del cuore o in ultima analisi la mattinata di venerdì 6 agosto. Da ricordare che l’avvocato Enrico Lubrano ha chiesto per la società del presidente D’Agostino la revoca della estromissione dalla terza serie o in subordine l’ammissione alla Serie D senza ricorrere al Lodo Petrucci, che permetterebbe ancora all’attuale proprietà di continuare a fare calcio all’ombra della Reggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertana, la sentenza sull'esclusione dalla Serie C slitta ancora

CasertaNews è in caricamento