Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

D'Agostino non molla, il Tar anticipa l'udienza: la Casertana torna a sperare

Fissata la discussione per la riammissione in Lega Pro o anche in serie D. In una settimana si decide il futuro del calcio a Caserta

Due rette parallele non si incontrano mai. Un postulato che può essere tranquillamente applicato al Comune di Caserta ed alla Casertana FC. La società presieduta da Giuseppe D'Agostino, infatti, si è vista anticipare la data della discussione dinanzi al Tar del Lazio per la riammissione in serie C al 17 agosto (precedentemente era il 6 settembre). 

E' questo l'ultimo colpo di scena di un'estate caldissima, e non solo per le temperature da record, all'ombra della Reggia. "Il Tar Lazio ha accolto la nostra istanza di anticipazione della Camera di Consiglio collegiale (originariamente fissata al 6 settembre) ed ha fissato la stessa al 17 agosto prossimo - si legge in una nota della Casertana FC - In tale sede saranno valutate dal Collegio tutte le richieste della Società, ovvero la richiesta principale di riammissione alla Serie C (anche in sovrannumero)".

Ma c'è di più. La Casertana - che con la società attuale dovrebbe ripartire dalle serie dall'Eccellenza in giù - ha avanzato la richiesta subordinata di ammissione alla Serie D. "E’ un’ottima notizia - prosegue la nota della società - a questo punto, sappiamo che potremo giocarci la “partita” della riammissione in Serie C (o, in subordine, in Serie D) prima dell’inizio del campionato (29 agosto), sia innanzi al Tar, sia (potenzialmente) anche innanzi al Consiglio di Stato (che potrebbe fissare un eventuale appello per la Camera di Consiglio del 26 agosto). La fissazione di una Camera di Consiglio ad hoc costituisce un atto di grande attenzione, da parte del Giudice Amministrativo, per la materia dell’ammissione ai campionati di calcio professionistici, allo stesso devoluta dalla legge n. 280/2003. Prendiamo atto di questa attenzione con soddisfazione e con apprezzamento".

E allora le prossime due settimane saranno cruciali. Nella giornata di oggi il sindaco Carlo Marino ha pubblicato l'avviso pubblico per individuare una nuova società sportiva e mantenere il titolo con l'iscrizione in Serie D, in base al Lodo Petrucci. La scadenza è stata fissata al 17 agosto (stesso giorno in cui verrà discusso il ricorso della Casertana) in modo da dare il tempo alla nuova compagine societaria di poter presentare l'iscrizione al campionato di serie D, con un assegno da 300mila euro, entro il termine perentorio del 24 agosto (questa la scadenza fissata dal presidente Gravina), quando potrebbe essere ancora pendente un ricorso dinanzi al Consiglio di Stato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Agostino non molla, il Tar anticipa l'udienza: la Casertana torna a sperare

CasertaNews è in caricamento