Sport

Il doppio progetto della Casertana prende corpo: tifosi-soci e via al 'nuovo Pinto' entro il 2021

Al tavolo col presidente anche il sindaco Marino: "A gennaio la gara di evidenza pubblica"

La Casertana ha lanciato la campagna di sottoscrizione a sostegno della società tramite una conferenza stampa presso lo Stadio Pinto. ‘Sei parte di me’ lo slogan che accompagnerà le adesioni al crouwnfund teso a divenire una sorta di azionariato popolare per essere protagonista delle attività e delle iniziative del prestigioso club rossoblù.

A fare gli onori di casa ovviamente il presidente Giuseppe D’Agostino che ha presentato l’iniziativa, in embrione già da tempo e che oggi ha preso vita grazie alla collaborazione con CrownfundInvest. Ad illustrare le modalità di partecipazione alla campagna hanno provveuto Cristian Bellucci e Simmaco Ricci. In effetti si tratta di sottoscrivere quote variabili che rendono il sottoscrittore socio a tutti gli effetti della famiglia rossoblù. Nell’occasione i responsabili dell’operazione hanno lanciato in diretta la piattaforma online, raggiungibile attraverso il sito ufficiale della società www.casertanafc.it. "Si tratta di una nuova forma – ha dichiarato il presidente D’Agostino – per dimostrare l’amore verso i colori rossoblù, alla quale possono aderire tutti, dai semplici tifosi alle imprese e alle aziende. Per queste ultime c’è la possibilità di inserirsi in un mondo che con il varo del nuovo stadio, può divenire un ottimo spunto di investimento”.

Insomma non ci sono più alibi per quanti obiettavano che la Casertana era da considerare una piccola meteora nella realtà calcistica nazionale; in pratica la società rossoblù si proietta verso orizzonti illimitati, confortata da strutture all’avanguardia sia per quanto riguarda l’impiantistica che per l’inserimento nel mondo imprenditoriale. Al tavolo dei relatori anche il sindaco di Caserta Carlo Marino che ha ringraziato il presidente per questa nuova iniziativa che rilancia il progetto Casertana; ha invitato le aziende operanti sul territorio a fornire un segno tangibile di sostegno alla società ed ha detto che già domani sarebbe arrivato il bonifico della sua personale adesione.

Il primo cittadino ha anche annunciato qualche novità a proposito dei lavori propedeutici alla riqualificazione dello stadio Pinto. In mattinata si sono incontrati i tecnici della Casertana e quelli del Tennis Club per trovare una soluzione idonea alla regolare prosecuzione delle rispettive attività. Il sodalizio di Via Laviano troverà una adeguata sistemazione in altra sede che sarà adeguata a cura delle maestranze investite dall’adeguamento del Pinto. A tal proposito il sindaco ha annunciato che il progetto definitivo presentato in settimana scorsa sarà approvato in Giunta entro il mese di dicembre e nel mese di gennaio si provvederà all’evidenza pubblica che sarà il passo definitivo necessario per l’inizio dei lavori. Lo stesso Ciuffarella ha concluso dicendo che la sua esperienza del Pinto è stata confortata dalla prontezza e dalla reattività con cui Caserta ha abbracciato il suo progetto, non riscontrata in nessuna altra città italiana dove per il passato ha realizzato le stesse opere.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il doppio progetto della Casertana prende corpo: tifosi-soci e via al 'nuovo Pinto' entro il 2021

CasertaNews è in caricamento