menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cavallini, autore del primo gol stagionale della Casertana

Cavallini, autore del primo gol stagionale della Casertana

Casertana, può slittare l'inizio del campionato per i problemi del Trapani

Stilato il calendario, l'avvio delle gare resta tinto di giallo

Stilati i calendari per la Casertana si prospettano altre incombenze oltre ai lavori al Pinto e la definizione della rosa a disposizione di mister Guidi. Sotto la lente di ingrandimento le prime avversarie che il sorteggio di Firenze ha proposto, ma stando alle notizie che arrivano da più parti, qualcosa potrebbe giocare a favore dei falchetti.

Assodato che la prima partita interna dovrebbe prevedere la squadra Y – che dovrebbe rappresentare il Bisceglie, naturale sostituta del Picerno, la proroga che sarà concessa ai nerazzurri destinerà a data successivo il match. Ma ulteriori notizie in merito arrivano anche da Trapani, dove la nuova società, facente capo a Gianluca Pellino, è alle prese con ovvie difficoltà derivanti dal cambio di gestione. I calciatori sono in ammutinamento per alcune spettanze arretrate e non corrisposte ed inoltre il disimpegno della vecchia proprietà a seguito della retrocessione non ha permesso di osservare le rigide norme in materia di anti-Covid. Il nuovo patron dei granata è intenzionato a chiedere il rinvio del primo impegno di campionato per adeguare al meglio le condizioni di staff e squadra, ivi compreso il potenziamento della compagine che, con la nuova società potrebbe anche prevedere la sostituzione del tecnico Di Donato e del direttore sportivo Torchia. Si parla infatti di chiamare Torma dietro la scrivania e Oberdan Biagioni in panchina, oltre a tessere tutta una fitta serie di trattative per portare in Sicilia un congruo numero di calciatori per affrontare il campionato. E per tornare all’impegno successivo – quello che prevede il match col Bisceglie – c’è da registrare la mancata rassegnazione della Pianese verso la decisione della FIGC e la società senese intende ricorrere al CONI per contestare il secondo, consecutivo, ripescaggio dei pugliesi. 

Dal punto di vista organizzativo, quindi, la Casertana potrebbe esordire in campionato, se si dovessero registrare tali congetture, il 7 ottobre al Viviani di Potenza mentre il primo match interno avverrebbe l’11 ottobre contro i cugini della Ternana; per quella data potrebbe essere pronto anche il nuovo smagliante sintetico e potrebbe essere anche scongiurato l’iniziale esilio al Partenio-Lombardi di Avellino.

Sabato intanto i falchetti torneranno nel Lazio. A Ferentino è programmato il secondo test amichevole, questa volta contro il Frosinone. Per Guidi ed i suoi collaboratori una nuova possibilità di vedere all’opera la squadra in un confronto ancora più probante ed avere le idee più chiare circa la possibilità di giostrare gli uomini a disposizione. Stante alle notizie provenienti ieri da Roma – dove anche i giornalisti sono stati tenuti a debita distanza – Guidi non ha utilizzato né D’Angelo né Zito, pertanto sono sempre più concrete le possibilità che i due ex alieni siano sempre più lontani dal progetto rossoblù. Chi invece ha riscosso il plauso generale è stato Cavallini, dirottato da Guidi sulla fascia destra ed autore di un pregevole gol. Senza contare che altri calciatori, a breve, possono essere messi a disposizione, ufficialmente dello staff tecnico.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento