menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Longo e Silva festaggiano la vittoria della Casertana contro il Catanzaro

Longo e Silva festaggiano la vittoria della Casertana contro il Catanzaro

Casertana, grinta e gol nel segno di Castaldo. La Ternana da sola al comando

Il punto sulla settima giornata. Ritorna a vincere il Bari, seconda vittoria per Campilongo

Cinque vittorie per le squadre di casa, quattro blitz delle viaggianti ed un solo pareggio il bilancio della settima giornata di campionato, con 23 reti messe segno – le stesse degli ultimi due turni – una doppietta, un rigore realizzato, una espulsione le cifre totali. Cade ancora una delle due capolista (il Catanzaro), viaggia ancora senza sconfitta alcuna la Reggina e la Ternana con la quarta vittoria su altrettante partite in trasferta, resta da sola al comando della graduatoria. Gli umbri fanno cadere l’imbattibilità del Giovanni Paolo II e mettono in fila tutte le concorrenti. Reggono il passo Reggina, Potenza e Monopoli anche se i rispettivi impegni non erano proprio abbordabili specialmente per i calabresi chiamati a disbrigare lo scontro diretto col Catania. Il Potenza invece approfitta della perdurante crisi del Rende cui non è servita la scossa del cambio di panchina. Il Monopoli invece impiega solo 6’ per mettere le dovute distanze tra sé e il Teramo e non concedere nulla alle velleità di rimonta abruzzese. Al Veneziani si registra l’unica doppietta della giornata, ad opera dell’ex falchetto Jefferson. In prima battuta i due gol sembravano frutto di una autorete (Iotti) e del primo gol in campionato di Tazzer, ma una approfondita analisi dell’azione stabiliva che entrambe le marcature erano appannaggio dell’attaccante brasiliano.

Il secondo derby casalingo consecutivo fa sorridere ancora Campilongo. Dopo la Paganese anche l’Avellino deve inchinarsi alla Cavese che da ieri hanno a disposizione altre frecce (Bulevardi e Sandomenico) nel loro arco nel tentativo di allontanarsi quanto prima dalla zona calda della classifica. Prima vittoria esterna per la Paganese di Erra che continua a scalare posizioni in classifica e resta appaiata a compagini come Bari e Viterbese, partite con tutt’altre ambizioni rispetto agli azzurrostellati. Il ritorno al gol di Simeri permette a Vivarini di festeggiare il primo successo ma i pugliesi soffrono tanto nel rintuzzare il tentativo del Picerno di conquistare almeno un punto. La Viterbese invece il pari (contro una sorprendente Vibonese) lo conquista solo in zona Cesarini. Chiude il quadro la vittoria della Sicula Leonzio al primo successo stagionale ai danni di un altalenante Bisceglie dove riprende a scricchiolare la panchina di Vanoli.

La Casertana al cospetto del Catanzaro disputa la sua migliore partita del suo più che smagliante inizio campionato. Con la vittoria sull’ex capolista i falchetti portano a sei giornate (e la serie è ancora aperta) la striscia di partite senza sconfitte. Fatta eccezione per l’imbattuta Reggina il ruolino di marcia è il migliore di tutto il raggruppamento. Al divario dello spessore tecnico, Castaldo e compagni hanno contrapposto i muscoli, il cervello e – sospinti da un pubblico indomito – anche e soprattutto il cuore. E’ stata la vittoria del gruppo e di Ginestra che ha indovinato tutto, ha fatto giocare la squadra (innegabile lo spirito di sacrificio) come lui voleva e la risposta alle sue sollecitazioni ha permesso un grande risultato. Si è parlato nelle occasioni precedenti di secondi tempo regalati: contro il Catanzaro la crescita su questo aspetto è stata ancora più evidente. Ma quello che ha impressionato maggiormente è stata la prima frazione, giocata in maniera impeccabile, con i falchetti che hanno messo sotto la più quotata avversaria, non concedendo praticamente nulla. Con questi presupposti la classifica, già confortante, è destinata a sorridere sempre più e gli inserimenti sempre più stabili di atleti come Paparusso e Zivkov rappresentano garanzie corroboranti in ottica di ulteriore crescita. Santoro con due mostri sacri quali D’Angelo e Zito a fianco, sta prendendo sempre più coscienza delle proprie potenzialità; ma chi ancora una volta ha dominato la scena è stato Castaldo, per il quale ormai si sono consumati tutti gli appellativi e aggettivi attribuibili. Corre, difende, pressa senza tralasciare però il suo compito fondamentale, quello di far gol. Se tutti gli altri – specialmente i giovani –riescono ad imitarne anche in parte minore il suo comportamento in campo, il progetto Casertana è destinato a luminosi orizzonti.

I BOMBER. E’ proprio Castaldo – col suo perentorio gol rifilato al Catanzaro a staccarsi nuovamente in vetta da solo con sei gol, tenendo a distanza tutti gli altri. Altri bomber di alta classifica andati a segno sono Corazza della Reggina che affianca il catanese Lodi ed alle loro spalle si portano Jefferson del Monopoli con la già citata doppietta e l’inutile rete di Perez che non ha evitato la sconfitta al Francavilla; entrambi affiancano l’infortunato Tounkara della Viterbese ed Antenucci del Bari che ha costruito il suo bottino esclusivamente dal dischetto. Nel gruppone che ha messo a segno tre gol si porta anche Ernesto Starita, a dimostrazione dell’eccellente stato di forma dell’ex Bisceglie.

DOMENICA PROSSIMA. Impegno casalingo, ma da prendere con le molle per la capolista Ternana. I rossoverdi attendono il Catania a caccia di riscatti e devono guardarsi dall’attacco di Reggina – che va a Pagani – e Potenza che ospita la Viterbese. Il Bari attende la Cavese mentre il Catanzaro cercherà di sbollire la delusione del Pinto contro la Viterbese. Rende e Rieti sono destinate a recitare il ruolo di vittime sacrificali ad Avellino e a Teramo. I falchetti di Ginestra puntano a scalare altre posizioni di classifica al Luigi Razza di Vibo Valentia.

7^ GIORNATA – I RISULTATI Casertana - Catanzaro 2-1 Cavese - Avellino 2-0 Monopoli - Teramo 2-0 Picerno - Bari 0-1 Reggina - Catania 1-0 Rende - Potenza 0-1 Rieti - Paganese 1-2 Sicula Leonzio - Bisceglie 2-1 Viterbese - Vibonese 2-2 V. Francavilla – Ternana 1-2

LA CLASSIFICA Ternana 16 Reggina 15 Potenza 14 Monopoli 13 Catanzaro 13 Casertana 12 Catania 12 Paganese 11 Bari 11 Viterbese 11 Avellino 9 V. Francavilla 9 Picerno 8 Bisceglie 8 Vibonese 8 Cavese 8 Teramo 5 Sicula Leonzio 5 Rende 1 Rieti 1

PROSSIMO TURNO Avellino - Rende Bari - Cavese Bisceglie - Picerno Catanzaro - V. Francavilla Paganese - Reggina Potenza - Viterbese Sicula Leonzio - Monopoli Teramo - Rieti Ternana - Catania Vibonese - Casertana

I CANNONIERI 6 reti Castaldo (Casertana, 1 rig) 5 reti Corazza (Reggina) Lodi (Catania, 2 rig.) 4 reti Tounkara (Viterbese) Perez (V. Francavilla) Jefferson (Monopoli, 1 rig) Antenucci (Bari, 4 rig.)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento