La Casertana batte Capuano. Gol d'autore per Gigi Castaldo

Blondett firma il sorpasso dopo il pareggio di Zanchi

Si torna in campo dopo il letargo invernale in Serie C. La seconda giornata del girone di ritorno vede al Pinto Casertana e Rieti affrontarsi in una sfida senza alcun precedente, se non la gara di andata, ma ricca di significato per il particolare momento che vivono le due compagini. I falchetti da troppo tempo (24 novembre ultimo scorso) inseguono la vittoria al Pinto, i reatini cercano di confermarsi dopo l’illusorio poker rifilato al giovane Matera. Ma mentre i rossoblù scendono in campo praticamente con l’organico che ha affrontato il girone di andata, gli ospiti si presentano profondamente rinnovati sia in società che nello staff tecnico e nella rosa. Attrazione particolare del pomeriggio il ritorno al Pinto di Eziolino Capuano, da qualche settimana alla guida tecnica della squadra dopo che l’avvento del nuovo presidente Curcio ha portato una ventata di cambiamento a tutti i livelli.

LE ALTRE. Casertana-Rieti chiude la 21esima giornata. Nel primo pomeriggio erano impegnate le occupanti il podio, tra le quali solo il Catania ha subito la battuta d’arresto nel derby di Siracusa; la Juve Stabia non rallenta la sua corsa e, nonostante abbia rinunciato al capocannoniere Paponi ha rifilato un sonante poker a domicilio alla pur non arrendevole Viterbese; ne approfitta il Trapani per riprendersi il secondo posto in solitaria, grazie al successo in rimonta sulla Vibonese mentre finisce in parità lo spareggio tra outsiders Monopoli e Potenza. A seguire altra sconfitta annunciata del Matera in casa contro la Sicula Leonzio mentre non molla la presa il Catanzaro che batte per 3-0 il Rende. Il Francavilla batte col risultato all’inglese la Cavese mentre in piena zona Cesarini la Reggina centra il blitz a Bisceglie LE SCELTE. La Casertana conferma il 4-3-3, col rientrante capitan Rainone al centro della difesa con Lorenzini. L’altro rientrante Zito va a completare il trio d’attacco mentre De Marco vede invertita la sua corsia di competenza. Il sacrificato di turno è Mancino. Restano ancora fuori D’Angelo per infortunio e Padovan che non ha smaltito i postumi dell’influenza. Il Rieti di Capuano si presenta con il modulo e la formazione annunciata alla vigilia, coi nuovi acquisti Marchi e Mattia in campo sin dal primo minuto mentre Cernigoi, Garofalo e Brumat vanno in panchina dove si accomoda anche Venancio

PRIMO TEMPO. Il primo squillo èdi Floro Flores che al 7’ va ad impattare la sfera di testa non centrando lo specchio della porta. E’ l’unico brivido di un lungo periodo di gioco spezzettato continuamente e senza particolari emozioni. Si arriva infatti alla mezz’ora abbondante senza alcuna nota di cronaca se non il malanno che colpisce Floro Flores che è costretto ad alzare bandiera bianca. Gli subentra Cigliano che consente a ito di portarsi nella fascia a lui più congeniale. Solo al 40’ la gara dà segnali di un risveglio. Prima Castaldo viene atterrato in area sotto gli occhi dell’arbitro che però fa proseguire. I falchetti insistono e conquistano un calcio di punizione sugli sviluppi del quale una boradata di Cigliano va a colpire la traversa e sulla ribattuta Castaldo viene anticipato d’un soffio proprio nel momento della battuta a rete a colpo sicuro. Finisce con 1’ di recupero e qualche fischio che cala dagli spalti.

SECONDO TEMPO. Nessun cambio alla ripresa delle ostilità che si apre con un Rieti che presenta più determinato all’attacco. Un calcio di punizione di Pepe al secondo termina di poco alto e subito dopo un rilancio approssimativo di Lorenzini innesca un altro pericolo per Adamonis, ma Rainone è pronto a sbrogliare. Lo stesso capitano qualche istante dopo è costretto a ricorrere alle maniere forti per stoppare una ripartenza ospite. Al 7’ appuntamento col gol per Gigi Castaldo. Un cross dalla sinistra viene addomesticato di petto dall’ex Avellino e nonostante la francobollatura di Pepe la girata è fulminea e non dà scampo a Costa. Capuano ricorre subito ai cambi attingendo agli ultimi arrivati Garofalo e Cernigoi e poco dopo anche Brumat. I falchetti non si accontentano dello striminzito vantaggio e insistono all’attacco mettendo alle corde la retroguardia sabina e al 21’ c’è un gran bolide di De Marco in seguito al sesto angolo a favore della Casertana ma l’esterno rossoblù è sfortunato perché la sfera lambisce l’incrocio alla destra di Costa. Al 26’ c’è un perentorio colpo di testa di Gondo con altrettanto decisa parata di Adamonis ma il tutto viene vanificato da un precedente fallo dell’attaccante. E’ il preludio al pari che arriva al 28’ con la difesa della Casertana che si fa trovare scoperta sulla fascia destra da dove parte un batti e ribatti con Zanchi che è lesto a raccogliere la corta respinta di Adamoni. Ma la situazione di stallo dura poco. Al 30’ un preciso calcio di punizione di Zito, per fallo conquistato da Cigliano, va a pescare la testa di Blondett che anticipa il portiere ed insacca. L’ultimo quarto d’ora ricalca buona parte della prima frazione, il Rieti non riesce ad imprimere la forza necessaria per la sua reazione e la Casertana gestisce al meglio il prezioso vantaggio. Scadono anche i 4’ di recupero con i falchetti che non corrono ulteriori rischi e portano a casa una vittoria che spezza il lungo digiuno collezionato al Pinto.

CASERTANA-RIETI 2-1

CASERTANA (4-3-3): Adamonis; Blondett, Rainone, Lorenzini Meola; Romano, Vacca, De Marco; Floro Flores (32’ Cigliano), Castaldo, Zito. A disp. Zivkovic, Santoro, Matese, Mancino, Moccia, Longobardo, Leonetti. All. Raffaele Esposito-Nello Di Costanzo.

RIETI (3-5-2): Costa; Delli Carri, Pepe, Gigli; Zanchi (83’ Kean), Konate (56’ Cernigoi), Palma (56’ Garofalo), Marchi, Mattia (65’ Brumat); Maistro (83’ Venancio), Gondo. A disp. Spadini, Gualtieri, Migliaccio, Barbini, Tommasone. All. Ezio Capuano.

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno (Giuseppe Perrotti e Antonio Severino di Campobasso)

RETI: 53’ Castaldo; 73’ Zanchi; 75’ Blondett

NOTE: pomeriggio mite, terreno in discrete condizioni; spettatori 1500 circa di cui una ventina provenienti da Rieti; la Casertana gioca col lutto al braccio e viene osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa in settimana del segretario rossoblù Giuseppe Nappo; angoli 6-2 per la Casertana; ammoniti Blondett, Delli Carri, Rainone, Cigliano; recupero 1’ e 4’

21^ GIORNATA – I RISULTATI Bisceglie - Reggina 0-0 Casertana - Rieti 2-1 Catanzaro – Rende 3-0 Matera - Sicula Leonzio 0-4 Monopoli - Potenza 1-1 Siracusa - Catania 2-1 Trapani - Vibonese 2-1 Viterbese - Juve Stabia 0-4 V. Francavilla – Cavese 2-0 riposa Paganese

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA CLASSIFICA Juve Stabia (-1) 49 Trapani (-1) 40 Catania 37 Catanzaro 37 Rende (-1) 31 Reggina 31 Monopoli (-2) 30 Vibonese 29 Casertana 29 Potenza 26 Sicula Leonzio 23 Cavese 22 V. Francavilla 21 Rieti 19 Siracusa (-1) 18 Viterbese 16 Bisceglie 15 Matera (-5) 11 Paganese 8

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Coronavirus, 120 nuovi contagi ed un'altra vittima nel casertano

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento