Sport

La Casertana presenta il ricorso per l'iscrizione in serie C

Sul filo di lana il deposito degli assegni circolari a copertura della fideiussione, giovedì la decisione

Il presidente D'Agostino

Un popolo destinato a soffrire quello che ha deciso di condividere le sorti della Casertana. Dopo una giornata di attese, ansie ed interrogativi, a pochi minuti dalla dead line, è stato presentato il ricorso da parte dell’avvocato Chiacchio, investito dal presidente D’Agostino di far valere le ragioni della società rossoblù, dopo che la Covisoc ha espresso la scorsa settimana parere contrario alla permanenza del club tra le squadre professionistiche.

In pratica solo poco prima delle 19 di oggi pare sia arrivato il documento finanziario, con accluse giustificazioni da parte dell’istituto di credito che lo ha emesso. Insomma tutto il necessario per ribaltare il parere della Commissione di Vigilanza. Resta ancora da limare qualche cosa a livello di criteri infrastrutturali, ma su questo punto il legale che patrocina la Casertana non è affatto preoccupato; ciò che desta apprensione sono unicamente la validità delle giustificazioni circa la fidejussione.

A tal proposito va osservato quanto comunicato dalla stessa società in un comunicato stampa – il primo dal 29 giugno scorso – nel quale si fa riferimento al deposito di assegni circolari per l’importo di 350mila euro a copertura della garanzia bancaria richiesta per l’ammissione al campionato. Il Consiglio Direttivo della Lega Pro è chiamato a decidere giovedì 15 luglio e bisogna capire se il versamento di tali titoli abbia lo stesso valore della famigerata fideiussione.

Ma chissà può darsi anche che la vittoria agli Europei della Nazionale Italia possa far indulgere chi di dovere per un atto di comprensione verso la ultracentenaria storia dei falchetti. Certo tante cose non sono andate nel verso giusto in tutto questo periodo, dal 28 giugno scorso ad oggi, ma non è ancora tempo di processi sommari verso chicchessia, attendiamo prima il verdetto e poi, sulla scorta degli scenari futuri si potrà cominciare a ragionare su responsabilità passate e future per tenere in vita il calcio nella città della Reggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Casertana presenta il ricorso per l'iscrizione in serie C

CasertaNews è in caricamento