Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

La Casertana spera nel ricorso, avvocato punta su 'cause di forza maggiore'

Attesa per il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni. Al Foro Italico presente anche il patron D'Agostino

Si è svolto nel pomeriggio di oggi il dibattimento sui ricorsi presentati al Collegio di Garanzia del Coni da parte delle squadre escluse dai campionati di Serie B e Serie C. Tra le altre interessate alla vicenda c’è la Casertana, difesa dall’avvocato Mattia Grassani e presente al Foro Italico col presidente Giuseppe D’Agostino, il club manager Tino Valori e l’addetto stampa Peppe Frondella.

In base al contraddittorio tra le parti, regna un moderato ottimismo nell’ambiente rossoblù: mentre per le altre società i nodi da sciogliere erano relativi a svariate problematiche di natura debitoria, per i falchetti gli ostacoli erano relativi solo alla mancata presentazione nei tempi dovuti della famigerata fidejussione. A quanto pare l’avvocato Grassani è stato convincente sulla forza di causa maggiore nella scadenza.

La sentenza è prevista per la tarda serata ma potrebbe anche slittare a domani mattina, in tempi utili per fornire al Consiglio Federale della FIGC che nella giornata di domani dovrebbe completare gli organici dei prossimi campionati, con eventuali inserimenti di altre squadre in luogo di quelle che vedranno respinti i ricorsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Casertana spera nel ricorso, avvocato punta su 'cause di forza maggiore'

CasertaNews è in caricamento