Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Casertana, ore caldissime per il futuro. Tifosi divisi su D’Agostino

Dopo averlo contestato, i Fedayn al fianco del presidente: “Tradito da incompetenti”

Sono ore caldissime quelle che stanno vivendo i tifosi della Casertana in attesa di conoscere il futuro della propria squadra, messo in bilico dalla mancata presentazione della fideiussione che ha portato all’esclusione dalla serie C. Martedì sarà la ‘giornata verità’ su due fronti: negli uffici comunali dovranno essere consegnate le manifestazioni di interesse per rilevare il nuovo titolo se la Casertana Fc dovesse essere definitivamente esclusa; a Roma, invece, ci sarà l’udienza davanti al Tar Lazio per entrare nel merito del ricorso presentato dal presidente Giuseppe D’Agostino che ha chiesto di cancellare l’esclusione o, in subordine, permettere la riessimmisione in serie D.

Tifosi divisi, i Fedayn confermano appoggio a D’Agostino

Intanto il tifo rossoblu si è diviso. Soprattutto dopo la presa di posizione dei Fedayn Bronx che hanno confermato l’appoggio al presidente Giuseppe D’Agostino, che loro erano stati tra i primi a contestare. “Non accettiamo e non accetteremo in futuro che la nostra presa di posizione in favore di D'Agostino possa essere strumentalizzata. Abbiamo cambiato idea su di lui e lo diciamo senza giri di parole assumendoci le nostre responsabilità. Abbiamo cambiato idea perché abbiamo visto e letto in prima persona tutto ciò che è accaduto. D'Agostino ha commesso errori gravissimi affidandosi ad incompetenti del settore nel corso della sua presidenza. Questo è stato il suo unico errore che sempre abbiamo evidenziato. Lui ha comunque sempre messo la faccia e i soldi e solo gli ipocriti e gli invidiosi non hanno il coraggio di ammettere questo. Noi siamo sempre stati controcorrente e quando tutti lo difendevano, noi lo abbiamo criticato per aver fatto tornare Martone, ora non è corretto farlo passare come il "peggiore" dei presidenti”. Per i Fedayn “D'Agostino ha una responsabilità enorme, e questo lo diciamo a chiare lettere, per essersi fidato di incompetenti, ma il primo su cui sono ricaduti gli effetti negativi delle sue scelte è lui stesso. Siamo consapevoli, dopo aver visto realmente con i nostri occhi la situazione, che fino ad oggi a Caserta non esiste nessun imprenditore che offra migliori garanzie di lui anche rispetto al progetto stadio che rappresenta l'unica via possibile per il definitivo rilancio della Casertana e della città di Caserta.  Questa è una occasione unica e non possiamo lasciarcela scappare. Ecco perché riteniamo che allontanare D'Agostino ora possa essere un grave errore. Potremo rimpiangere in futuro di non aver dato ai nostri figli uno stadio degno della provincia che rappresentiamo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertana, ore caldissime per il futuro. Tifosi divisi su D’Agostino

CasertaNews è in caricamento