menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rosso: esordio con gol. La Casertana batte il Potenza

I falchi riprendono il volo grazie ad un gol del neo acquisto

La Casertana per riprendere il percorso interrotto a Foggia, il Potenza per confermare le ultime uscite nelle quale il gioco di Capuano ha fruttato punti preziosi, anche se a volte il gol rimediato negli ultimi minuti ha penalizzato la squadra lucana. Sono questi i tempi della 22esima giornata di scena al Pinto ad ora di pranzo nella quale entrambe le formazioni sono alla ricerca di un risultato positivo per consolidare (i padroni di casa) e migliorare (gli ospiti) le rispettive posizioni di classifica. Dopo l’anticipo di ieri, chiuso a reti bianche, tra Foggia e Teramo, il grosso delle partite è previsto alle ore 15, con le tre campane (Cavese, Juve Stabia e Avellino) impegnate rispettivamente a Bari (17,30) e col Catania e in casa col Bisceglie alle 20,30. 

LE SCELTE. Rientra al centro della difesa tra i rossoblù di casa di Konate, stante la squalifica di Buschiazzo; esordio dal primo minuto di Rosso sulla fascia destra del tridente d’attacco con Castaldo che ritorna al ruolo di punta centrale; rientra anche Izzillo dopo tre giornate di assenza tra squalifiche e problemi muscolari. In panchina gli altri due attaccanti Matos e Longo, unitamente al rientrante compagno di reparto Pacilli, tutti pronti a subentrare in caso di necessità. Capuano invece opta per un largo turn-over inserendo Salvemini in avanti al posto di Romero supportato da Ricci; Sandri prende il comando delle operazioni a centrocampo al posto di Bucolo e Panico vince il ballottaggio con Di Livio a centrocampo. Inserimento anche di Sepe al centro della difesa in luogo di Di Somma. Non ci sono le condizioni per utilizzare il bomber Mazzeo arrivato nella giornata di ieri per cercare di dare spessore all’organico, indebolito dai recenti movimenti di mercato.  

PRIMO TEMPO. Buona occasione per Konate al 2’ che colpisce di testa sul primo angolo della partita ma la sfera colpisce il palo, anche se poi si rivelerà tutto inutile per un fallo commesso dal difensore locale.  Al 12’ Sandri batte a sorpresa una punizione pescando in piena area Volpe la cui conclusione al volo si perde a lato. La Casertana fa fatica a penetrare nella munita retroguardia avversaria e le poche volte in cui ci riesce l’azione è fermata dall’intervento arbitrale pronto a sanzionare gli interventi degli attaccanti di casa. E così prova a verticalizzare per sfruttare le doti degli attaccanti. Il gioco riesce al 21’ quando Izzillo pesca in profondità lo scatto di Rosso che si invola in area e con un chirurgico diagonale trafigge Marson e realizza il suo primo gol in rossoblù. Il vantaggio ottenuto non induce la Casertana a rinunciare a giocare e la manovra invece è ancora più fluida e anche se non si registrano grosse azioni da gol il pallino resta in mano a Santoro e compagni. Alla mezz’ora una bella azione corale porta alla conclusione di Izzillo che però si perde alta. Al 35’ funziona ancora l’asse Izzillo-Rosso ma su quest’ultimo chiude, in maniera fallosa Panico, che finisce sul taccuino del direttore di gara. Lo stesso Izzillo, dopo un assist che non giunge a Castaldo, al 37’ si mette in proprio e va alla conclusione personale che finisce fuori: la Casertana è assoluta padrona del campo. Al 40’ Rosso dalla destra fa partire un tiro-cross che procura il 3’ tiro dalla bandierina sugli sviluppi del quale una bordata di Hadziosmanovic chiama Marcone ad un poderoso intervento in angolo. Il Potenza si fa vedere solo al 45’ con Ricci che dall’altezza del dischetto sfrutta un cross di Panico ma spara alto. Si chiude il primo tempo con un minuto di recupero al termine del quale Avella è chiamato alla presa alta su una punizione dalla tre quarti senza alcuna pretesa.

SECONDO TEMPO. Si parte con un cambio per parte: nella casertana staffetta Castaldo-Cuppone mentre Capuano manda in campo Nigro al posto di Conson e dopo appena un minuto di gioco fa entrare anche Romero al posto di Sandri. Ora la partita vive di sprazzi e spesso viene spezzettata da continui contrasti di gioco il più dei quali si rivelano azioni fallose. Al 11’ Santoro lancia Rosso che elude il marcamento del suo dirimpettaio si invola verso Marcone che gli blocca la conclusione con un intervento a terra. Il Potenza cerca di venire avanti per portare qualche pericolo dalle parti di Avella e la Casertana può approfittare per magnificare la velocità di Rosso e Turchetta. Il Potenza sente la necessità, col passare dei minuti, di imprimere maggiore vigoria ai suoi attacchi ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Al 19’ un debole colpo di testa di Gigli non impensierisce più di tanto Avella. La Casertana attende e riparte e al 23’ per poco non trova il raddoppio con Matese, proiettatosi in avanti ma fermato dalla posizione di offside. Si prosegue a ritmi sempre blandi con i padroni di casa abili a gestire l’assalto sterile degli ospiti e le occasioni da rete di diradano sempre più. Al 43’ un colpo di tacco di Di Livio smarca in area Romero che però viene anticipato da una tempestiva uscita di Avella sui suoi piedi. Pochi istanti dopo Cuppone cerca di sfuggire a Gigli ma nell’impeto commette fallo ai danni del difensore lucano. Il quarto ufficiale segnala 4’ di recupero durante i quali Guidi guadagna ulteriore tempo con la sostituzione di Turchetta con Polito e poco dopo quella di Rosso con Rillo. Carillo elegantemente ferma uno spunto di Salvemini ma non ci sono altre emozioni per i pochi presenti al Pinto. I falchetti tornano alla vittoria e i 3 punti consentono di guadagnare importanti posizioni in attesa dei risultati del prosieguo della giornata.

CASERTANA-POTENZA

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Konate, Carillo, Del Grosso; Izzillo (72’ Matese), Santoro, Icardi; Rosso (94’ Rillo), Castaldo (46’ Cuppone), Turchetta (92’ Polito). A disp. Dekic, Zivkovic, Matos, Varesanovic, De Lucia, Pacilli, Rillo, Longo. All. Federico Guidi

POTENZA (3-5-1-1): Marcone; Conson (46’ Nigro), Gigli, Sepe; Coccia, Coppola (64’ Di Livio), Sandri (47’ Romero), Volpe (64’ Bruzzo), Panico; Ricci; Salvemini. A disp. Santopadre, Brescia, Noce, Lauro, Fontana, Di Somma, Bucolo, Cavaliere. All. Eziolino Capuano

ARBITRO: Mattia Ubaldi di Roma1; Paolo Laudato di Taranto e Gianluca Matera di Lecce; IV Ufficiale Luigi Carella di Bari

RETI: 21’ Rosso

NOTE: giornata mite ma grigia, temperatura gradevole, terreno in perfette condizioni; partita giocata a porte chiuse; angoli 4-2 per la Casertana; ammoniti Panico, Rosso, Konate; recupero 1’ e 4’

 22^ GIORNATA – LE GARE IN PROGRAMMA

Bari - Cavese                   ore 17,30                 

Bisceglie - Avellino           ore 20,30             

Casertana - Potenza        1-0                

Foggia - Teramo              0-0                                       

Juve Stabia - Catania       ore 20,30            

Paganese – Catanzaro    ore 15                 

Palermo - Ternana           ore 15                  

Vibonese - Francavilla     ore 15          

Viterbese - Turris             ore 15

             riposa Monopoli

LA CLASSIFICA

Ternana                 52

Bari                        41

Avellino                  37

Foggia                   33

Teramo                  33

Catania (-2)            32

Catanzaro              29

Turris                     27

Casertana              27

Palermo                 26

Juve Stabia            26

V. Francavilla         25

Vibonese                22

Monopoli                20

Viterbese                19

Potenza                 17

Bisceglie                15

Paganese               12

Cavese                  12

Trapani                  escluso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento