rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Sport

D’Agostino pronto a ripartire, ecco i nomi della nuova Casertana

Già al lavoro il ds e l’allenatore, spuntano le indiscrezioni sui primi ingressi in rossoblù

Tra 24 ore circa dovrebbero essere presentati ufficialmente il direttore generale, il consulente di mercato e l’allenatore della Casertana che verrà. Ad un mese esatto dall’ultima uscita stagionale, la sconfitta a Francavilla che ha interrotto il cammino nei play off, il presidente Giuseppe D’Agostino è giunto alle prime conclusioni sulle strategie che dovranno dettare i tempi per la prossima stagione. Decisioni ponderate a lungo, maturate dopo una miriade di incontri con gli operatori calcistici recatisi in pellegrinaggio a Caianello o in Corso Trieste.

Liberatosi dei vincoli con l’ex consulente personale e col il team manager, il patron rossoblù è passato alla seconda fase delle operazioni optando per due nuove figure che dovranno costruire la squadra del futuro. Manca solo l’ufficializzazione ma Salvatore Violante e Gino Ginestra stanno già lavorando al progetto, teso a sviluppare un programma che a differenza della deludente stagione appena conclusa, possano rilanciare la compagine sportiva, approcciando un campionato tranquillo che possa consentire un cammino facendo i passi secondo la gamba e non rincorrendo i voli pindarici che hanno coinvolto e poi travolto società, tifoseria e città.

La scelta è caduta su un Ds ed un allenatore con tanta fame di proporsi ai grossi livelli, probabilmente mancherà l’esperienza adeguata, ma tuttavia hanno già i fondamentali per districarsi nel mondo del calcio. Quasi sicuramente i due saranno affiancati e supervisionati da una figura carismatica ed in grado di sopperire alle fisiologiche carenze dei due e all’uopo circola sempre con maggiore insistenza il nome di Giovanni Pasquariello che dall’alto della sua abilità dovrebbe dettare i tempi sia della conduzione tecnica che della gestione societaria. In pratica si tornerebbe al passato, quanto a vigilare su tutto fu chiamato Beppe Materazzi, salvo poi a dargli il benservito quando il plenipotenziario Martone cominciò a sentirsi sminuito dalla presenza ingombrante del tecnico sardo.

Affidarsi ad un operatore di mercato significa inevitabilmente attingere ad un bacino dove il giovane samprischese ha operato negli ultimi tempi. Braccio destro e stretto amico di Foggia, Violante ha individuato alcuni giovani che il Benevento teneva sparsi lungo la penisola. E così le prime indicazioni portano sulle piste di Salvatore Tazza, terzino destro in forza alla Paganese; Biagio Filogamo e Alessio Donnarumma, rispettivamente attaccante e difensore centrale nelle file della Vibonese e Luca Sparandeo, centrocampista centrale che ha militato quest’anno nella Viterbese. Per Filogamo si tratterebbe di un ritorno al Pinto avendolo il Benevento dirottato a Caserta già nella stagione 2015-16. Si tratta di giovani con buone potenzialità di crescita e coi quali cominciare a comporre il mosaico. Ovvio che pian piano si allargherà lo sguardo verso altri orizzonti, ma allo stato attuale sono banditi i grossi nomi che tanto hanno entusiasmato in sede di presentazione ma altrettanto hanno deluso quando si è trattato di andare in campo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D’Agostino pronto a ripartire, ecco i nomi della nuova Casertana

CasertaNews è in caricamento