Iscrizione alla Serie C, la Casertana ottiene l’ok per il ‘Partenio’ di Avellino

Il Pinto ancora inagibile, la società di D’Agostino può presentare la domanda indicando lo stadio irpino

La Casertana comunica di aver ricevuto dal Comune di Avellino la licenza d’uso e dal prefetto di Avellino il nullaosta per lo stadio ‘Partenio- Lombardi’ in vista della stagione 2020/21. Si tratta di un atto formale imprescindibile per il completamento della documentazione necessaria per l’ottenimento delle licenze nazionali del prossimo campionato di serie C. Ciò si è reso necessario alla luce della momentanea inagibilità e conseguente indisponibilità, all’atto dell’iscrizione, dello stadio ‘Pinto’ in considerazione degli interventi di realizzazione del manto erboso sintetico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Casertana FC - si legge in una nota - nella persona del presidente Giuseppe D’Agostino, esprime la sua gratitudine al presidente dell’US Avellino Angelo Antonio D’Agostino per la squisita disponibilità dimostrata sin dai primi contatti, nonché un sentito ringraziamento al Comune e al prefetto di Avellino, all’amministrazione comunale di Caserta e alle istituzioni cittadine per il fondamentale supporto garantito in tale circostanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Treno deragliato, chiuso un tratto dell'A1. Automobilisti 'sequestrati' in autostrada

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Il boato, poi le fiamme in autostrada: tir distrutto e conducente salvo per 'miracolo' | FOTO

  • Fiumi di droga. Orefice inguaiato dal pentito “compagno di classe”

  • Muore a 30 anni, Marcianise piange Raffaella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento