Il toto-panchine in serie C: Auteri a Bari e Somma a Potenza. Ma l'inizio del campionato rischia di slittare

Manca all’appello solo il Teramo, ma sul campionato incombe la minaccia del rinvio

Nella giornata di ieri sono state ufficializzate altre tre panchine nel girone C di Serie C ed manca solo il titolare del Teramo, dopo che Bruno Tedino ha lasciato l’Abruzzo, destinazione Virtus Entella in Serie B. Sono dodici i nuovi tecnici del raggruppamento, inevitabilmente 13 con quello che sarà il prescelto del presidente Iachini, alcuni veri e propri mostri sacri delle panchine, altre autentiche scommesse sulle quali punteranno le società con limitate ambizioni.

Tra le prime a muoversi nella scelta dei nuovi tecnici è stata la Casertana che ha puntato tutto su Federico Guidi, palmares e grinta di tutto rispetto, doti che gli hanno guadagnato la fiducia dei vertici federali che lo hanno prescelto per guidare le selezioni azzurre di Under 17 e 19. Quasi tutte le squadre che puntano al salto di categoria hanno rinnovate le loro guide: a cominciare dalla grande delusa della stagione scorsa, il Bari che ha chiamato a guidare la corazzata allestita da Luigi De Laurentiis quel Gaetano Auteri, a sua volta assetato di riscatto dopo che le ultime stagioni ne hanno notevolmente ridotto le percentuali di promozioni dopo un inizio carriera veramente brillante.

Non da meno la scelta dell’Avellino che con Piero Braglia ha inteso fornire un quid in più dopo la brillante stagione con Capuano che ha portato gli irpini fino ai play off dopo un inizio a dir poco balbettante. Catania e Catanzaro chiamano rispettivamente Raffaele e Calabro puntando sulle recenti esperienze dei due nel girone meridionale della serie C; volto nuovo anche in casa Juve Stabia col ritorno di Pasquale Padalino mentre a Potenza Mario Somma, dopo aver distribuito per lungo tempo ai colleghi di tutta Italia attraverso i commenti tecnici televisivi di tante partite, ora ha la possibilità di mettere in pratica le sue teorie. Volti nuovi anche per Ternana e Viterbese dove trovano spazio Cristiano Lucarelli e Agenore Maurizi.

Proseguono i loro progetti disegnati nelle stagioni scorse Scienza a Monopoli, Erra a Pagani, Trocini a Francavilla e Giacomarro a Picerno, come pure vengono confermati Taurino e Fabiano che hanno conquistato la promozione a Bitonto e Torre del Greco. Restano fuori dalla mischia, per ora i due ex falchetti Capuano e Campilongo, pronti a subentrare come spesso accaduto nel recente passato in caso di necessità.

Come pure potrebbe cambiare qualcosa tra gli organici dal momento che è sub judice la sorte di Bitonto e Picerno, invischiate in una presunta combine per una partita di due stagioni fa. Non è escluso che la querelle che provocherà tale vicenda possa provocare uno slittamento dell’inizio del campionato, previsto per il 27 settembre, come pure potrebbe inficiare la ripresa ufficiale delle attività l’attuale stato di agitazione, che potrebbe sfociare in un sciopero dei calciatori per la disposizione che obbliga le società a non tesserare non più di 22 calciatori over da utilizzare nella disputa del campionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento