Casertana, inizia a muoversi il mercato: nel mirino Konatè e Sarao

La società sta anche capendo come gestire gli 'esuberi' dei big Zito, D'Angelo e Castaldo

Manuel Sarao, attaccante che piace alla Casertana

La dirigenza della Casertana lavora sugli esuberi e l’obiettivo in questa fase è riuscire a trovare un accordo con Zito, D’Angelo e Castaldo. I tre sono i più pagati e non rientrano nel budget della società. Potrebbero addirittura prolungare dimezzandosi lo stipendio allungando il contratto fino a giugno 2022 ma è un’ipotesi che al momento non trova riscontro. Si è cercato di offrire una buonuscita ma le cifre erano irrisorie rispetto agli attuali ingaggi e allora ognuno è rimasto al proprio posto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D’Angelo, ad esempio, sta aspettando la Turris che sarebbe disposta a prenderlo, ma non è disposto a lasciare soldi a Caserta. Per quanto riguarda la campagna acquisti, il direttore sportivo Salvatore Violante sta valutando diversi profili. In difesa piacerebbe l’ivoriano Dramane Konatè classe ‘94 nell’ultima stagione nel Gubbio con un passato anche in altri club di serie C. Ha iniziato nelle giovanili dell’Empoli, poi Tuttocuoio, Ancona, due anni a Vercelli e poi a Fano. In attacco il sogno è quel Sarao che già tre stagioni fa fu in procinto di vestire la maglia rossoblù. Poi non se ne fece più nulla in extremis perché accettò Monopoli. E’ indubbiamente un calciatore importante, di esperienza, prestante fisicamente, ma viaggia a cifre decisamente alte. Parliamo di circa ottantamila a stagione, troppo per un club come la Casertana che opta per un campionato con tanti giovani da valorizzare. Certo che se dovessero partire i big, ritrovarsi in squadra uno come Sarao sarebbe un bel vantaggio. Dopo la D con Trezzano, Gallaratese, Seregno, Gozzano e Lecco, l’approdo tra i professionisti a Savona. Giana Erminio, Due stagioni a Lumezzane, Catanzaro, Monopoli, Virtus Francavilla, Cesena e gli ultimi mesi a Reggio Calabria. Toccherà ora a Violante disfarsi dei contratti più onerosi andando a far risparmiare circa quattrocento mila euro. E a quel punto un pensierino ad un attaccante il cui ingaggio superi i quaranta-cinquantamila euro si potrebbe anche fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • Muore un altro paziente che aveva contratto il virus nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento