Casertana, tegola per Fedato: "Ho il neuroma di Morton"

Lo ha rivelato lo stesso calciatore sul suo profilo Instagram

L'attaccante della Casertana Francesco Fedato

“Neuroma di Morton… Chi poteva averlo? Inizierà anche per me questa stagione. Ora sono concentrato nel recupero di questo male stupido che purtroppo mi ha impedito e mi sta impedendo di fare ciò che mi piace di più, giocare libero e sereno senza dolore. Cosa che purtroppo da inizio stagione fino ad ora non ho potuto fare…Spero di recuperare il prima possibile ma continuare così non aveva senso con troppo dolore da sopportare tutti i giorni”. Questa la rivelazione che si legge sul profilo Istagram di Francesco Fedato, il calciatore della Casertana. La notizia ha destato scompiglio e stupore tra i tifosi rossoblù che già da tempo avevano notato che qualcosa non andava nel rendimento dell’attaccante e non si spiegavano come mai non riuscisse a rendere come da aspettativa.

Il neuroma di Morton è una patologia degenerativa di un nervo plantare, situata a livello dell’avampiede in corrispondenza dello spazio fra le teste metatarsali, ove il nervo si divide nei due nervi digitali per le due dita vicine corrispondenti. Per curarlo è necessario un intervento chirurgico che consiste in una piccola incisione chirurgica longitudinale, situata a livello dello spazio intermetarsale eseguito per via dorsale per evitare formazione di cicatrici dolorose sulla pianta del piede. Il nervo viene pertanto asportato, senza che questo possa determinare un deficit del movimento e della funzionalità delle dita.

Il forte dolore che interessa Fedato, quindi, ne ha limitato sensibilmente le prestazioni in campo. Arrivato a Caserta nel mese di ottobre scorso, proveniente dalla stagione in Serie D col Gozzano, in cui ha totalizzato 22 presenze e 4 gol, l’attaccante ha disputato in questa prima fase del torneo solo 5 delle 9 partite disputate dalla Casertana. Una sola volta è rimasto in campo per tutti i 90’, nelle altre 4 occasioni è stato sempre sostituito, o per motivi fisici o – come successo domenica scorsa col Bari – per esigenze tattiche. In occasione del 3-3 maturato con la Ternana alla quarta giornata di campionato mise a segno il rigore che aprì le marcature contro l’attuale capolista.

L’auspicio è che Fedato possa innanzitutto risolvere quanto prima il suo problema e quanto prima mettersi a disposizione di mister Guidi per dare il suo indiscusso contributo alla Casertana, impegnata a risollevare una classifica allo stato attuale decisamente deficitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento