menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casertana, tre punti per dare il colpo di grazie al Bisceglie. Le probabili formazioni

I falchetti puntano sul fattore Pinto. Castaldo torna tra i disponibili

Nove giornate all’alba, il campionato si appresta al rush finale con qualche certezza ancora da consolidare. La Casertana torna al Pinto per ospitare il Bisceglie che all’impianto casertano affida le flebili residue speranze di evitare i play out. I falchetti invece, raggiunta da tempo la zona tranquilla, può ora gestire al meglio una invidiabile posizione che col prosieguo del torneo può ancora regalare molteplici soddisfazioni. Esclusa qualche asperità gli impegni rossoblù sono sulla carta abbastanza abbordabile ed ora che potranno giocare in piena scioltezza nel mirino di Carrillo e compagno si prospettano posizioni ancora più allettanti peer disputare i play off da protagonisti, dopo che tale ruolo è stato assunto sin dalle primissime giornate di questo (finora) gratificante 2021. Le nove tappe che separano da qui alla fine serviranno anche per capire lo stato mentale e psicologico di alcuni elementi dai quali ripartire peer la prossima stagione. La Casertana intende confermare il lusinghiero recente percorso casalingo, col quale, ad eccezione della sconfitta con l’Avellino, ha raccolto tre vittorie con altrettanto clean sheet per il portiere Avella. Invece il Bisceglie, come detto, si presenta con l’acqua alla gola e praticamente rimangono poche chances per rimontare i sei punti che lo separano dal Potenza per evitare gli spareggi retrocessione. Al Pinto Papagni è privo dello squalificato Tazza, uno dei punti fermi della squadra dopo l’arrivo dalla Cavese; il difensore Vona da tempo è ai margini della formazione nerazzurra, avendo lasciato spazio all’ex Cittadella Bassano e col capitano Cittadino (autore di sei rigori più un gol su azione) a centrocampo affiancato da Romizi e Maimone. In avanti dopo varie alternanze l’equilibrio sembra stia stato raggiunto con la coppia Cecconi-Romizi, con l’atellano Mansour, retrocesso recentemente sulla linea di supporto ai due attaccanti. La Casertana ha un recupero importante tra i disponibili: torna arruolabile Castaldo dopo una lunga assenza, ma probabilmente l’attaccante non entrerà dal primo minuto, bensì partirà dalla panchina per entrare in caso di necessità. Per il resto Guidi è intenzionato a confermare la squadra titolare nelle ultime apparizioni, dovendo rinunciare a Konaté e Izzillo oltre ai lungodegenti Matarese e Bordin. Si gioca alle ore 15 e l’incontro sarà diretto dal signor Scatena di Avezzano.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Del Grosso; Icardi, Santoro, Matese; Rosso, Cuppone, Turchetta. All. Federico Guidi

BISCEGLIE (3-5-2): Spurio; Priola, Altobello, Bassano; Sartore, Romizi, Cittadino, Maimone, Giron; Cecconi, Musso. All. Aldo Papagni

ARBITRO: Gabriele Scatena di Avezzano (Antonio Severino e Marco Carrelli di Campobasso; IV Ufficiale Giuseppe Vingo di Pisa)

30^ GIORNATA – IL PROGRAMMA

Casertana - Bisceglie      ore 15           

Catania - Teramo         0-1             

Catanzaro - V. Francavilla   oggi ore 15         

Foggia - Cavese        ore 15               

Juve Stabia - Turris      ore 15            

Monopoli - Avellino       oggi ore 15            

Paganese - Palermo   ore 12,30                 

Potenza - Vibonese     oggi ore 17,30               

Ternana - Bari oggi ore 15

riposa Viterbese

LA CLASSIFICA

Ternana  63

Avellino 56

Bari  52

Catanzaro  45

Catania (-2) 43

Teramo  42

Juve Stabia  40

Foggia 40

Casertana 37

Palermo 36

Viterbese 35

Turris 31

Monopoli 33

V. Francavilla 31

Potenza 27

Vibonese 26

Paganese  24

Bisceglie 21

Cavese 16

Trapani escluso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento