Casertana-Avellino, un derby con tante emozioni in campo e sugli spalti. Le probabili formazioni

Tra i casertani assente Castaldo e Zito in panchina. Irpini con De Marco e (forse) Alfageme

L'allenatore della Casertana Ciro Ginestra

E’ annunciato il pubblico delle grandi occasioni domani al Pinto in occasione della 15esima giornata del campionato di Serie C con protagoniste in campo Casertana ed Avellino. Un antico derby che torna dopo tempo immemore ma ricco di fascino, coltivato anche durante il lungo periodo in cui le due compagini sono state separate in categorie differenti. Lo stock iniziale di 500 biglietti predisposto per il settore ospite è stato polverizzato in poche ore e venerdì da Caserta è partito un altro corriere che ha portato in Irpinia altri 300 tagliando; stasera alle 19 ci sarà la chiusura della prevendita e solo allora si saprà con esattezza il numero di sostenitori biancoverdi presenti in Curva Nord.

Non da meno i supporters locali si sono mobilitati per assistere ad una gara calcistica che assumerà le sembianze di una autentica festa di sport. Le due tifoserie sono da sempre gemellate e la giornata calcistica sarà rappresentata da valori che andranno al di là della pura vicenda sportiva. Sin dalla mattinata la città sarà invasa da bandiere frotte biancoverdi che si mischieranno a quelle rossoblù in un autentico abbraccio tra le ‘opposte’ tifoserie. Le due squadre, al di la delle coreografie e dello spettacolo che si svilupperà sugli spalti sono tese ciascuna per la sua parte a raccogliere quanto più possibile dai 90’. Entrambe assetate e bisognose di punti, provengono da una striscia non certamente gradevole dal momento che la Casertana ha raccolto un solo punto nelle ultime tre uscite di campionato e l’Avellino è rimasto addirittura a bocca asciutta nel medesimo periodo. C’è da dire che comunque entrambi affrontavano avversari di caratura nettamente superiore (sulla carta) e che nel contempo però ambedue hanno superato il turno di Coppa Italia quando si è trattato di fronteggiare compagini di uguale levatura.

I due allenatori hanno cercato di preparare al meglio la sfida. Consci delle difficoltà da affrontare e permeati da reciproca stima, Ginestra e Capuano chiedono ai rispettivi uomini il carattere e la vis pugnandi necessaria per portare a casa il risultato pieno. Il tecnico rossoblù è alle prese con le residue defezioni che hanno caratterizzato l’ultimo periodo: Castaldo, Cavallini e Lezzi restano a casa; trova spazio tra i convocati Zito, ma solo per dare la carica giusta al gruppo, come ha fatto nelle recenti partite dal campo; appiedato dal giudice sportivo Laaribi, rientrano in squadra Silva che Caldore, in modo da ristabilire, con Rainone - da poco è rientrato a sua volta – il trio difensivo titolare. Probabile che le contemporanee assenze di Castaldo e Cavallino e con Floro Flores a mezzo servizio, Ginestra possa optare per una leggera variazioni di modulo dal momento che si ritrova col solo Starita come attaccante di ruolo. Non di meno Capuano lamenta qualche defezione di peso: out per squalifica Pugliese sulla fascia, il reparto arretrato è orfano anche di Laezza e Petrucci e per sopperire a queste assenze Celiak sarà costretto a stringere i denti e scendere in campo nonostante le non perfette condizioni fisiche. Il derby regalerà anche amarcord particolari ai tanti ex sull’una e sull’altra sponda: tra i falchetti detta dell’assenza di Castaldo e Zito, la rappresentanza è affidata a D’Angelo; tra i biancoverdi – oltre al tecnico Capuano – saranno della sfida De Marco, Alfageme forse part time e di sicuro sarà presente al Pinto Antonio Meola che da tempo si allena con gli irpini, in attesa di un annunciato imminente ingaggio. Il fischio di inizio - affidato al signor Marco D’Ascanio di Ancona, coadiuvato dai toscani Meocci e Mariottini - sibilerà nell’aria alle ore 15.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CASERTANA (3-5-1-1): Crispino; Rainone, Silva, Caldore; Longo, D’Angelo, Santoro, Matese, Paparusso; Adamo; Starita. All. Ciro Ginestra

AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Illanes; Celiak, De Marco, Di Paolantonio, Micoschi, Silvestri; Charpentier, Albadoro. All. Eziolino Capuano

ARBITRO: Marco D’Ascanio di Ancona (Davide Meoccci di Siena e Nicola Mariottini di Arezzo

15^ GIORNATA – LE GARE IN PROGRAMMA Casertana - Avellino Catanzaro - Catania lunedì ore 20,45 Monopoli - Bisceglie stasera ore 20,45 Paganese - Bari Potenza - Vibonese Rende - Picerno Rieti - Reggina Sicula L. - V. Francavilla Teramo - Ternana Viterbese - Cavese

LA CLASSIFICA Reggina 34 Ternana 29 Monopoli 28 Potenza 27 Bari 26 Catanzaro 21 Viterbese 21 Teramo 21 Catania (*) 20 Vibonese 20 Casertana 18 V. Francavilla 18 Paganese (*) 16 Picerno 16 Avellino 14 Cavese 14 Rieti 12 Bisceglie 10 Sicula Leonzio 9 Rende 7 (*) una gara in meno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento